Michelini: “rimpasto? I problemi sono altri”

Michelini: “rimpasto? I problemi sono altri”

Il sindaco risponde freddamente alle necessità di Goffredo Taborri.

ADimensione Font+- Stampa

Rimpasto? Nuovi equilibri? “Non è grano che casca. Se ne parlerà, ma non c’è fretta perché i problemi sono altri”. Il sindaco Leonardo Michelini a Sbottonati ha parlato chiaramente riguardo alle richieste avanzate da alcune forze sia in merito alla presidenza del Consiglio che di fare un rimpasto.

La necessità di rieleggere il presidente dell’assise dopo le dimissioni di Filippo Rossi infatti riaprono la disputa tra le forze che compongono la maggioranza. Oltre Le Mura e Ncd da una parte e il Pd dall’altra infatti si strattonano e strattonano il sindaco. In particolare Nuovo Centrodestra con in Consiglio con Goffredo Taborri ha lanciato un aut-aut abbastanza deciso (leggi qui) in merito alla necessità di rivedere le forze presenti in Giunta inserendo il proprio partito, al momento fuori.

“Qualcuno (Taborri, ndr) – ha proseguito Michelini – pensa che ci possa essere riequilibrio politico, io però darei tempo al tempo. Vediamo le forze in campo e ne riparleremo. Se c’è da aspettare 15 giorni, aspetteremo. I problemi sono altri, non questi”.