Mercato del sabato, Facciamo Centro e Viterbo Capitale Medievale: “Va spostato dal Sacrario a Faul”

Mercato del sabato, Facciamo Centro e Viterbo Capitale Medievale: “Va spostato dal Sacrario a Faul”

“Pieno appoggio allo spostamento del mercato del sabato dal Sacrario a Valle Faul. Un passaggio che non solo sosteniamo, ma diamo anche per scontato”. A dichiararlo sono Alessandra Di Marco, presidente della rete di imprese Viterbo Capitale Medievale, e Gaetano Labellarte, presidente dell’associazione commercianti “Facciamo Centro”.

ADimensione Font+- Stampa

“Pieno appoggio allo spostamento del mercato del sabato dal Sacrario a Valle Faul. Un passaggio che non solo sosteniamo, ma diamo anche per scontato”. A dichiararlo sono Alessandra Di Marco, presidente della rete di imprese Viterbo Capitale Medievale, e Gaetano Labellarte, presidente dell’associazione commercianti “Facciamo Centro”.

“Uno spostamento – prosegue Labellarte – in linea anche con la proposta di piano del commercio avanzata dall’assessore Sonia Perà. Un piano per il quale esprimiamo soddisfazione e che speriamo sia messo in opera quanto prima. Spostare il mercato del sabato a Valle Faul permette alla città, e al mondo del commercio di poterne beneficiare, di riappropriarsi di un parcheggio importante in un momento decisivo per gli acquisti, il fine settimana. Piazza della Rocca e viale Marconi, prese in considerazione dall’amministrazione, sono risultate tecnicamente impraticabili per metterci il mercato. Ritirarle fuori non serve, perché non è possibile spostare lì il mercato”.

“Il parcheggio del Sacrario e quello di Valle Faul – spiega Alessandra Di Marco – sono due punti distinti della città, che fanno riferimento a due zone diverse. Una, quella del Sacrario, che si rivolge al Corso e alle zone attorno. L’altra, di Valle Faul, che guarda invece al colle del Duomo e al quartiere medievale di Viterbo. Il parcheggio di chi fa acquisti al Corso è il Sacrario. Il mercato del sabato a Valle Faul può diventare invece un trampolino di lancio per la zona medievale. Fondamentali entrambi per il fine settimana. Per il turismo e gli acquisti nel week end. Per visitare la città e far lavorare i commercianti. Il parcheggio di Valle Faul – conclude Alessandra Di Marco – va messo al servizio della città. Valle Faul va valorizzata e fatta conoscere. E spostarci il mercato è la soluzione migliore”.