Medioera si allarga e diventa testata giornalistica: nasce la rivista MeMag

Medioera si allarga e diventa testata giornalistica: nasce la rivista MeMag

Il Festival di cultura digitale nato a Viterbo nel 2010 e punto di riferimento nel mondo dell’innovazione cresce ancora e diventa una testata giornalistica. MeMag, questo il nome dell’iniziativa editoriale sul web, sarà diretto da Simona Tenentini

ADimensione Font+- Stampa

“Si scrive MeMag e si legge Medioera Magazine”. Il Festival di cultura digitale nato a Viterbo nel 2010 e punto di riferimento nel mondo dell’innovazione cresce ancora e diventa una testata giornalistica. MeMag, questo il nome dell’iniziativa editoriale sul web, sarà diretto da Simona Tenentini e vedrà la collaborazione dei fondatori della manifestazione e dello staff che ogni anno collabora con il Festival.

Medioera dunque allarga i propri confini e mira a diventare “un punto di riferimento fisso, un’icona tra i nativi digitali. Non una semplice testata dunque, ma un vero e proprio focus sull’inesauribile mondo dell’innovazione, costantemente aggiornato ed in linea con tutte le ultime novità del settore. MeMag si pone come una sorta di “raccoglitore” virtuale di quelle che sono le nuove tendenze, catalizzando l’attenzione sugli esiti positivi e sulle opportunità che il mare magnum di Internet
è potenzialmente in grado di offrire”.

Per ora il Magazine si trova su questo link, ma non è escluso che possa nascere a breve una sezione più corposa, come se fosse un vero e proprio portale, dedicata a MeMag.

Banner
Banner
Banner