Mario “il solengo” visse 60 anni nei pressi di una grotta a Vejano: un documentario lo racconta

Mario “il solengo” visse 60 anni nei pressi di una grotta a Vejano: un documentario lo racconta

Ecco la storia di Mario de' Marcella, “il Solengo”: visse 60 anni in una grotta di Tufo. È stato girato nella Tuscia uno dei documentari più interessanti del panorama italiano odierno. Firmato da due giovani registi italiani, Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis, Il Solengo è stato girato nella zona di Vejano, vicino alla piccola località di Pratolongo.

ADimensione Font+- Stampa

Ecco la storia di Mario de’ Marcella, “il Solengo”: visse 60 anni vicino a una grotta di Tufo. È stato girato nella Tuscia uno dei documentari più interessanti del panorama italiano odierno. Firmato da due giovani registi italiani, Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis, Il Solengo è stato girato nella zona di Vejano, vicino alla piccola località di Pratolongo.

Un gruppo di anziani del luogo ha rievocato la vita di Mario de’ Marcella (la mamma), un uomo vissuto per più di sessant’anni nel ritiro di una grotta di tufo. Non si sa bene cosa avesse portato questo personaggio, dai modi bruschi ed eccentrici, a condurre un’esistenza così solitaria. Così solitaria che gli anziani del posto iniziarono a chiamarlo “Il Solengo”: “Mario era così – racconta uno dei cacciatori – era un solengo. Non voleva né parlare con nessuno né sape’ degli altri. Voleva la vita sua e basta”.

Viveva nei pressi di una grotta, in una capanna. Non parlava mai con nessuno. Il documentario si domanda se è possibile vivere al di fuori della comunità umana. È questo l’interrogativo che sollevano i due giovani registi italo-americani.

Il documentario ha vinto molti premi tra cui quello come miglior film al festival internazionale del documentario di Lisbona 2015, di miglior documentario al Torino Film Festival 2015 e al recente Bellaria Film Festival.

IL SOLENGO OFFICIAL TRAILER from RING FILM on Vimeo.