Marco Volpi: “Il bilancio? Potrei votare no. Guardate sull’albo pretorio come spendono i soldi delle tasse”

Marco Volpi: “Il bilancio? Potrei votare no. Guardate sull’albo pretorio come spendono i soldi delle tasse”

“Il bilancio? Potrei anche votare no”. Firmato Marco Volpi, “il grottano”. Fortemente critico nei confronti dell'amministrazione Michelini, pur essendo un consigliere del Partito Democratico. Si dichiara profondamente deluso, valuta come poco concludente il sindaco e invita giornalisti e cittadini a spulciare l'albo pretorio per vedere come sono spesi i soldi delle tasse che i viterbesi pagano.

ADimensione Font+- Stampa

“Il bilancio? Potrei anche votare no”. Firmato Marco Volpi, “il grottano”. Fortemente critico nei confronti dell’amministrazione Michelini, pur essendo un consigliere del Partito Democratico. Si dichiara profondamente deluso, valuta come poco concludente il sindaco e invita giornalisti e cittadini a spulciare l’albo pretorio per vedere come sono spesi i soldi delle tasse che i viterbesi pagano.

 

Bilancio, che succederà per le frazioni?

“Non lo so che succederà sulle frazioni. Noi consiglieri confronti con la giunta non ne abbiamo avuti, se non una riunione di maggioranza a cui non ho partecipato”.

Se fanno le riunioni e non va poi non può lamentarsi, o no?

“Tanto era ininfluente. Era un piattino già bello e preparato a cui potevamo dire solo sì”.

Non ci crediamo. E’ una sua lettura faziosa e parziale …

“Come sempre. Non vedo comunque nulla di nuovo. Niente c’era prima e niente ci sarà nel 2017, se non le briciole. Manca sempre una visione di fondo, un progetto che da sempre abbiamo chiesto al sindaco e alla giunta ma che non è mai arrivato”.

Voterà comunque sì?

“Non credo. Se qualcuno dà per scontato che io dica sì si sbaglia. Nel 2016 abbiamo dato un’apertura di credito, rivelatasi un errore. Niente del promesso si è concretizzato.

Due anni fa ci eravamo astenuti, garantendo il numero legale. Quest’anno sarà quasi impossibile votare favorevolmente. Aspetto che ci diano qualche possibilità per poterci astenere. Non c’è stato nulla di nuovo e quindi potrei votare anche no”.

Ma non fanno già tanto?

“Fanno troppo ma non fanno dove vorremmo. Guardano solo alcuni lati e aspetti di questa città”.

Perché che fanno?

“Dovreste guardare l’albo pretorio. Lì veniamo a conoscenza di quello che fa l’amministrazione, di dove e come spende i soldi. In quell’elenco troviamo la nostra insoddisfazione”.

Che c’è sull’albo pretorio? A cosa si riferisce?

“Ritenete che sia valido acquistare 250 copie di una rivista edita nel 2014 sulla Macchina di Santa Rosa al prezzo di 10 euro l’una? Andate a guardare l’albo pretorio. I soldi delle tasse andrebbero investiti … Questo è uno dei tanti esempi di come vengono spesi i soldi. Senza senso. Allora un consigliere che cosa dovrebbe votare?”.

Nostalgia del notaio?

“Erano altri momenti. A un anno dalla fine ci sia consentito di dissentire da questo modo di amministrare”.

Quanto è deluso da questi quattro anni?

“Fortemente deluso. La mia delusione è nata nel 2014. Non siamo riusciti a cambiare verso a questa città perché non siamo riusciti a cambiare verso a questa amministrazione…”

Tornando indietro tra Michelini e Marini chi voterebbe?

“Starei a casa. I risultati di Michelini sono quelli che sono…”

Natale Viterbo