Maggioranza in affanno, salta il Consiglio: “se ne vadano a casa!”

Maggioranza in affanno, salta il Consiglio: “se ne vadano a casa!”

Manca il numero legale, salta il consiglio e con esso 50 punti all'odg. E scatta l'ira della minoranza. Su tutti quella del consigliere del Movimento 5 Stelle Gianluca De Dominicis.

ADimensione Font+- Stampa

Manca il numero legale, salta il consiglio e con esso 50 punti all’odg. E scatta l’ira della minoranza. Su tutti quella del consigliere del Movimento 5 Stelle Gianluca De Dominicis.

“50 punti all’odg, proposte fatte da più di un anno – scrive – e una maggioranza che con 23 elementi non riesce nemmeno a far essere presenti 17 persone per permettere i lavori. Se gli eletti non hanno voglia di rispettare l’impegno presto volontariamente se ne vadano a casa! Dimostrerebbero almeno un po’ di rispetto verso i propri elettori!”.

De Dominicis poi fa il verso a quello che era lo slogan di Giulio Marini alle ultime comunali («Per cambiare, non cambiare», ndr): “cambia, per cambiare.. qui non è cambiato proprio nulla!