M5S: “Monterazzano potrebbe esaurirsi entro un anno, che famo?”

M5S: “Monterazzano potrebbe esaurirsi entro un anno, che famo?”

"Se non contiamo l’ampliamento abbiamo una capienza residua teorica di meno di un anno. Ancora una volta siamo costretti a sottolineare l’assenza (voluta?) dell’amministrazione comunale"

ADimensione Font+- Stampa

Monterazzano potrebbe esaurirsi entro un anno, massimo due: “il sindaco non poteva non sapere”. Torna a parlarne il Movimento 5 Stelle di Viterbo che annuncia quanto la Regione Lazio ha comunicato al gruppo regionale in seguito ad una interrogazione. Il dato era stato già preannunciato dal consigliere comunale di Viterbo Gianluca De Dominicis in diretta radio qualche giorno fa a Sbottonati.

Al 31 dicembre dell’anno scorso, secondo i dati forniti dai grillini viterbesi, la capienza residua era di 300.000 mc, inlcuso un ampliamento approvato ma non realizzato di 100.000 mc. “Nel 2013 – spiega il Movimento 5 Stelle – lo smaltito è stato pari a 133.663 mc, quindi contando che siamo a fine 2014, che la raccolta dell’umido è partita da poco e assimilando per l’anno in corso un dato simile a quello dell’anno precedente, se non contiamo l’ampliamento abbiamo una capienza residua teorica di meno di un anno. Se invece consideriamo anche i 100.000 mc in più e il fatto che lo smaltito dovrebbe diminuire grazie alla separazione dell’umido, dovremmo arrivare al massimo a circa 2 anni”.

Il Movimento 5 Stelle attacca poi il sindaco Michleini: “perché – scrive il M5S – non ha ancora dato seguito al nostro ordine del giorno, approvato in Consiglio Comunale, che gli dava mandato di adire anche le vie legali per fermare il conferimento dei rifiuti da altre province, come prevede la legge, qualora la discarica fosse in procinto di esaurirsi? Non possiamo credere che il Sindaco non fosse a conoscenza di un dato così importante”.

Il Movimento 5 Stelle pone il dubbio sulla reale volontà di chi amministra. “Ancora una volta siamo costretti a sottolineare l’assenza (voluta?) dell’amministrazione comunale. “Questo – conclude il M5S – è un problema che se continuerà ad essere ignorato ci esploderà in faccia”.