L’ultimo saluto di Bagnoregio a don Enrico Righi

L’ultimo saluto di Bagnoregio a don Enrico Righi

"C'era sempre per tutti, don Enrico. Con pacatezza e discrezione bonaria. E' un saluto affettuoso, quello che intendo rivolgergli, a nome di tutti i bagnoresi". Il ricordo commosso del sindaco Francesco Bigiotti.

ADimensione Font+- Stampa

Bagnoregio si stringe per l’ultimo saluto a don Enrico Righi, parroco storico del paese. “Tutti lo abbiamo conosciuto e abbiamo vissuto con lui tanti momenti della vita della nostra comunità. Questo è un giorno di tristezza per l’intera Bagnoregio perché se ne va una parte della memoria del nostro paese. Un pezzo della nostra storia recente”. Le parole del sindaco Francesco Bigiotti.

“Un vuoto enorme nel cuore di tutti. Molti a Bagnoregio lo hanno conosciuto da bambini. Lo ricordano come presenza gioiosa e discreta, come testimone delle comunioni, cresime, matrimoni. Una presenza costante, capace di stare vicino nei giorni belli e in quelli più tristi. Con le mie parole voglio ringraziarlo, in questo ultimo saluto, e ringraziare Dio per tutto il bene che don Enrico ha compiuto e per la sua testimonianza di fede sempre viva.

Abbiamo perso un amico a cui era possibile raccontare i nostri problemi, trovando in lui sempre un consiglio importante. C’era sempre per tutti, don Enrico. Con pacatezza e discrezione bonaria. E’ un saluto affettuoso, quello che intendo rivolgergli, a nome di tutti i bagnoresi. Lo porteremo sempre dentro di noi, nel cuore e mi auguro nei gesti quotidiani. Per non dimenticarlo e non farci mancare troppo il suo sorriso”.

Natale Viterbo