Ludika festeggia: “Grazie al nostro popolo e all’associazione Romiti. Ora serve un contributo dal Comune”

Ludika festeggia: “Grazie al nostro popolo e all’associazione Romiti. Ora serve un contributo dal Comune”

Un risultato positivo per Ludika “che - ha spiegato a margine Serenella Bovi - ha ricevuto anche le offerte di altri comuni, oltre che di Soriano nel Cimino. Ne siamo contenti, ma siamo ancor più contenti di poter rimanere a Viterbo”.

ADimensione Font+- Stampa

“Grazie al popolo di Ludika”. L’associazione La Tana degli Orchi gioisce all’accordo raggiunto con Ombre Festival e annuncia: “Le piazze e le date sono salve. Ora un contributo dal Comune”. Dopo il caos raccontato da questo giornale nelle scorse settimane in merito alla delibera 42 del Comune di Viterbo che aveva assegnato a varie manifestazioni richiedenti tutte o quasi le piazze tra metà giugno e metà luglio, dimenticandosi dell’esistenza di altre manifestazioni, tra cui Ludika. Manifestazioni che ancora non avevano presentato richiesta agli uffici, ma che da anni e anni (Ludika è alla sedicesima edizione) si svolgono in quei luoghi e in quelle piazze.

“Ringraziamo l’associazione Mariano Romiti – scrive Ludika – che ha riconosciuto la storicità e validità del nostro evento lavorando negli ultimi giorno con grande impegno per posticipare il Festival delle Ombre”. Ma gli spazi non sono l’unica criticità: “Ora non ci rimane che sperare anche nella positiva conclusione del dialogo con l’amministrazione per un sostegno economico all’evento”.

L’accordo è stato raggiunto durante un incontro avvenuto ieri negli uffici comunali di via Ascenzi alla presenza dell’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi. Un risultato positivo per Ludika “che – ha spiegato a margine Serenella Bovi – ha ricevuto anche le offerte di altri comuni, oltre che di Soriano nel Cimino. Ne siamo contenti, ma siamo ancor più contenti di poter rimanere a Viterbo”.