L’onda di Francesco Bigiotti, un popolo numeroso si ritrova alle Terme Salus

L’onda di Francesco Bigiotti, un popolo numeroso si ritrova alle Terme Salus

Terme Salus piene, tanta gente fuori. Quella di Francesco Bigiotti a Viterbo è una chiusura di campagna elettorale forte, che lancia un segnale. Il sindaco della piccola Bagnoregio è in pista, in un mese è riuscito a coinvolgere. La sensazione è che intorno a lui si sia formato un popolo. 

ADimensione Font+- Stampa

Terme Salus piene, tanta gente fuori. Quella di Francesco Bigiotti a Viterbo è una chiusura di campagna elettorale forte, che lancia un segnale. Il sindaco della piccola Bagnoregio è in pista, in un mese è riuscito a coinvolgere. La sensazione è che intorno a lui si sia formato un popolo. 

L’elemento aggregante la prospettiva concreta di uno sviluppo turistico per la Tuscia. “Dobbiamo lavorare, lavorare insieme a rendere possibile una crescita turistica del nostro territorio. Guardiamoci negli occhi e dalla Regione Lazio potremo fare cose importanti”. La parte centrale del suo discorso.

Al centro il “modello Civita”. Argomento ormai noto urbi et orbi. Nella serata di chiusura della campagna elettorale intorno a Bigiotti viene costruito un racconto. Salgono sul palco delle Terme Salus tanti amici. Inizia il vicesindaco di Bagnoregio Luca Profili che fa il punto su cosa ha significato lavorare e continuare a farlo con Francesco. Quel sindaco che puntò su di lui giovanissimo e si scelse come vice un ragazzo di 25 anni. 

Sale Gianmaria Cervo dei Quartieri dell’Arte, che parla della prospettiva importante che Bigiotti ha aperto sulla Tuscia. Discorso che viene ripreso da Vaniel Maestosi e Glauco Almonte di Est Film Fest e Civita Cinema. A raccontare la figura di Francesco anche Giulio Della Rocca, professore universitario negli States e suo amico dai tempi del liceo.

Il pubblico è tantissimo, intorno alle 500 persone. Parlano Chiara Porcari e Paola Marchetti, candidate con Francesco Bigiotti insieme nella Lista Civica Zingaretti Presidente. Scorrono sullo schermo video: il Tour della Bellezza, il Modello Civita, un promo su Vetralla.

Chiude Bigiotti, caricando i suoi. Tanti gli applausi che interrompono le parole del candidato. “Possiamo fare cose importanti, il voto dei cittadini e l’ingresso in Regione ci metterà nella condizione di lavorare al meglio”. Così saluta il suo popolo Bigiotti. 

 

Decarta racconta la Tuscia