L’olio di Tuscania conquista le tavole di Francia e le pagine di Le Monde

L’olio di Tuscania conquista le tavole di Francia e le pagine di Le Monde

L’oro verde prodotto a Tuscania da Anna Marina Gioacchini dell’Azienda “Le Amantine” conquista la Francia e le prime prestigiose pagine de “Le Monde”.

ADimensione Font+- Stampa

L’oro verde prodotto a Tuscania da Anna Marina Gioacchini dell’Azienda “Le Amantine” conquista la Francia e le prime prestigiose pagine de “Le Monde”.

Anna Marina è diventata produttrice d’olio quasi per caso, laureata in letteratura francese, cresciuta a Grotte di Castro, respira l’amore per la terra e per le piante dal padre e dal nonno che fondano l’azienda che ora sbarca in Francia con una vera eccellenza della terra di Tuscia.

La terra, dopo la guerra, diviene un investimento sicuro, un riparo per ricominciare a ricostruire una vita e un lavoro, un modo per garantire ad una famiglia un nuovo modo di sostentarsi. La terra diviene uliveto e qui nasce la fortuna di questa famiglia adesso conosciuta oltre le Alpi.

“Mio padre negli ultimi trent’anni della sua vita, ha piantato quasi cinquemila alberi e ha permesso a me di vivere a contatto con la loro bellezza”, queste le parole di Anna Marina Gioacchini. La trasparenza e la qualità divengono le parole d’ordine per la creazione dell’olio della fiorente azienda di Tuscania che nel 2015 vince il premio “Absolute Excellenze” della guida nazionale Gambero Rosso e subito dopo la proclamazione di “Miglior Olio d’oliva italiano” dalla Fondazione Italiana Sommelier.

In questi giorni un altro riconoscimento importante che porta un’eccellenza del nostro territorio sulle prime pagine di uno dei giornali più importanti al mondo e celebra l’autenticità dei prodotti della terra di Tuscia.