L’isola Bisentina tornerà a essere aperta ai turisti, parola di Luca Rovati

L’isola Bisentina tornerà a essere aperta ai turisti, parola di Luca Rovati

L'isola Bisentina tornerà visitabile e sarà aperta al turismo. “Faremo rivivere l’isola riportandola alla fruizione turistica, la apriremo al pubblico, considerando anche le linee di servizio dei traghetti, perché abbiamo capito che quella parte dell’alto Lazio è molto amata”. Sono queste le parole, molto importanti, di Luca Rovati.

ADimensione Font+- Stampa

(Foto Bruno Pagnanelli) L’isola Bisentina tornerà visitabile e sarà aperta al turismo. “Faremo rivivere l’isola riportandola alla fruizione turistica, la apriremo al pubblico, considerando anche le linee di servizio dei traghetti, perché abbiamo capito che quella parte dell’alto Lazio è molto amata”. Sono queste le parole, molto importanti, di Luca Rovati. Le ha rilasciate nei giorni scorsi a La Rotta (www.larotta.it) nuovo ma dinamico giornale del lago di Bolsena, diretto da Caterina Berardi.

La Fondazione Rovati è il nuovo proprietario della Bisentina, ceduta dalla principessa Angelica del Drago. Caterina Berardi ha quindi raggiunto telefonicamente la Brianza per intervistare uno dei più alti in carica della Fondazione: Luca Rovati.

Vi invitiamo a leggere l’intervista integrale su www.larotta.it. Rovati ha fatto il punto sulla situazione della Bisentina, non certo rosea. “Purtroppo l’isola è fortemente degradata”, ha dichiarato alla giornalista che lo ha intervistato. Così la prima cosa da fare sarà un profondo intervento di restauro conservativo, in accordo con la Sovrintendenza che vedrà l’isola impegnata per i prossimi due o tre anni minimo.

Intenzione della Fondazione è comunque investire risorse per riportarla a un grande splendore. C’è da ritrovare tutta la parte dei giardini all’italiana, poi la sistemazione della parte boschiva ma gli interventi più significativi dovranno interessare le strutture: il convento e la chiesa del Vignola, il tempietto di Santa Caterina, etc.
Ma la notizia più significativa è la prospettiva di una riapertura al pubblico del bene.

Natale Viterbo