L’idea ecostostenibile dell’Unitus: i biscotto con gli insetti

L’idea ecostostenibile dell’Unitus: i biscotto con gli insetti

Tre studenti premiati allo Startup Weekend Rome grazie alla loro strana idea: pasta e biscotti realizzati con farine di insetti.

ADimensione Font+- Stampa

Sembra una cosa bizzarra, eppure gli insetti sembrano essere veramente il cibo del futuro. Eppure dall’aspetto non sembrano così invitanti, ma a questo hanno rimediato tre studenti dell’Unitus che hanno ben pensato di trasformarli in biscotti. Un grande successo che li ha portati a essere premiati durante lo Startup Weekend Rome.

“È con grande soddisfazione che ho appreso il risultato del concorso Startup Weekend Rome – Food Edition. Una performance dei nostri studenti che conferma la validità e la qualità della ricerca, dell’offerta didattica e formativa e della grande attenzione che pongono i nostri docenti verso i temi più importanti per la salvaguardia ambientale e non solo. Il risultato ci lusinga ma non ci appaga perché dobbiamo proseguire su questa strada con il massimo impegno e serietà: due qualità che hanno sempre contraddistinto l’attività dell’Università della Tuscia, diventata sempre di più sicuro punto di riferimento scientifico”.

Così il prof. Alessandro Ruggieri, rettore dell’Ateneo viterbese, ha commentato e sottolineato l’affermazione dei tre studenti dell’UNITUS. Un’idea ispirata all’interno dell’insegnamento Strategie Ecosostenibili nella Protezione delle Colture Agrarie del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Agrarie e Ambientali dell’ateneo, sviluppata da tre studenti del corso: Emilio Calligaris, Riccardo Zamponi e Francesco Grigioni. I tre ragazzi si sono classificati al primo posto tra gli oltre 100 partecipanti all’evento internazionale  ”Startup Weekend Rome – Food Edition” svoltosi dal 14 al 16 novembre a Roma.

Il concorso, indetto da ”Luiss Enslabb” dell’Università LUISS di Roma e sponsorizzato da Aidepi(Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) ha avuto come tema la sostenibilità nel contesto agroalimentare. L’obiettivo dell’evento era di mettere in contatto giovani, con idee innovative, con i maggiori esponenti del sistema agroalimentare.

Grazie al risultato ottenuto, attraverso l’idea e la formulazione di una nuova linea di pasta e biscotti a base di farine di insetti, è stata data ai tre ragazzi la possibilità di far assaggiare i loro prodotti ed esporre la loro idea di business al consiglio di amministrazione di AIDEPI. Gli amministratori delegati delle maggiori società in tema agroalimentare come Barilla, Ferrero, Divella e Unilever hanno molto apprezzato il prodotto e ritenuto molto interessante la nuova idea di business.