L’ex amministrazione (senza Marini) rivendica i successi del Plus: “Hanno memoria corta, noi no”

L’ex amministrazione (senza Marini) rivendica i successi del Plus: “Hanno memoria corta, noi no”

Una nota a firma di molti degli ex consiglieri e assessori della giunta Marini (Marini escluso però) hanno scritto una sorta di lettera aperta ad Alvari Ricci che si è detto felice del restyling di Valle Faul e della nuova illuminazione.

ADimensione Font+- Stampa

La vecchia amministrazione rivendica il successo dei lavori del Plus e scrive a Ricci e Michelini: “memoria corta”. Una nota a firma di molti degli ex consiglieri e assessori della giunta Marini (Marini escluso però) hanno scritto una sorta di lettera aperta ad Alvari Ricci che si è detto felice del restyling di Valle Faul e della nuova illuminazione.

“Saremmo stati più soddisfatti anche noi – hanno scritto – se il responsabile dei Lavori pubblici del Comune di Viterbo non si fosse però dimenticato di sottolineare che i progetti Plus sono frutto del lavoro e dell’impegno della precedente amministrazione comunale e non di quella attuale di cui Ricci fa parte”.

Gli ex amministratori tirano anche una stoccata al sindaco Leonardo Michelini. “E non parliamo, come invece ha provocatoriamente sottolineato il sindaco Leonardo Michelini, di finanziamenti arrivati per buona volontà di qualche parlamentare amico, ma di fondi europei assegnati a Viterbo a fronte di una seria programmazione. Una programmazione lungimirante di cui Ricci e la giunta di cui fa parte non hanno alcun merito, ma che oggi gli permette di farsi belli agli occhi cittadini. Lui forse, ha la memoria corta, ma noi no”.

La nota è firmata da Andrea Marcosano, Maria Antonietta Russo, Bernardino Porciani, Paolo Muroni, Giovanni Bartoletti, Enrico Maria Contardo, Marco Milioni, Daniele Sabatini, Elpidio Micci, Antonella Stella, Umberto Fusco, Claudio Ubertini,Agostino Terri e Vittorio Galati. Spiccano le assenze dell’ex sindaco Giulio Marini e di Luigi Buzzi.