Le inchieste dei Marrazzo, nel nome del padre e del figlio: due generazioni a confronto

Le inchieste dei Marrazzo, nel nome del padre e del figlio: due generazioni a confronto

Torna il Salotto delle Sei. Oggi a due settimane dall'ultimo appuntamento prende il via la coda finale degli appuntamenti curati da Pasquale Bottone presso la Sala Conferenze della Biblioteca consorziale di Viterbo (viale Trento 18/e, ore 17.30).

ADimensione Font+- Stampa

Torna il Salotto delle Sei. Oggi, venerdì 10 febbraio, a due settimane dall’ultimo appuntamento prende il via la coda finale degli appuntamenti curati da Pasquale Bottone presso la Sala Conferenze della Biblioteca consorziale di Viterbo (viale Trento 18/e, ore 17.30).

A Viterbo arrivano “Le inchieste dei Marrazzo, Joe e Giampiero: due generazioni a confronto”. Sarà presente Giampiero Marrazzo, direttore del quotidiano on line futuroquotidiano.com ed autore, tra l’altro, del saggio “Sopra e sotto il tavolo”, incentrato sui tanti misteri ancora esistenti sulla strage di Ustica. Joe Marrazzo, fu un giornalista Rai di cronaca e approfondimento famoso negli anni sessanta e settanta per le sue inchieste su mafia e camorra (memorabili i suoi servizi al riguardo per tg2 dossier, tv 7 e Az) e per la biografia d’eccezione, “Il camorrista. Vita e opere di Raffaele Cutolo”, da cui fu tratto il celebre e omonimo film di Tornatore. “Ha lasciato di sé – scrive Bottone – dopo la morte improvvisa avvenuta nel 1985, un ricordo vivido per il suo costante impegno civile e per il suo stile professionale nello stesso tempo popolare e colto”.

L’appuntamento del Salotto delle 6, Giallocronaca, sarà dedicato all’uomo e al giornalista Joe Marrazzo, capace di porre le basi per una continuità familiare, visto l’attivismo e la passione per il giornalismo d’inchiesta di cui è permeata anche la carriera del figlio Giampiero, una continuità su cui si basa appunto il tema dell’incontro e il confronto generazionale che ne deriva.

 

Banner
Banner
Banner