L’amministrazione Michelini sblocca i tre milioni di euro per l’aeroporto e li investe sulla città

L’amministrazione Michelini sblocca i tre milioni di euro per l’aeroporto e li investe sulla città

“Tre milioni di euro per rilanciare e valorizzare interi settori della città di Viterbo. Un intervento forte e strutturale sul tessuto urbano. Per riconsegnare ai cittadini ciò che gli appartiene. Luoghi dove è possibile tornare a vivere e a trascorrere il proprio tempo all’insegna della qualità e del benessere, incentivando il turismo”. A dichiararlo è l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Viterbo, Alvaro Ricci.

ADimensione Font+- Stampa

“Tre milioni di euro per rilanciare e valorizzare interi settori della città di Viterbo. Un intervento forte e strutturale sul tessuto urbano. Per riconsegnare ai cittadini ciò che gli appartiene. Luoghi dove è possibile tornare a vivere e a trascorrere il proprio tempo all’insegna della qualità e del benessere, incentivando il turismo”. A dichiararlo è l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Viterbo, Alvaro Ricci, a seguito dell’approvazione in giunta del programma di riqualificazione e valorizzazione infrastrutturale urbana.

“Per realizzare questi importanti interventi – spiega Ricci – utilizzeremo il contributo statale di 3 milioni di euro per il ‘Completamento dell’aeroporto Civile’. L’aeroporto non si farà, ma abbiamo fatto di tutto per non perdere i finanziamenti e ci siamo riusciti, mettendoli al servizio della città e dei suoi abitanti. Per migliorare la città e le condizioni di vita di tutti. E credo che questo sia il migliore dei risultati. Non perdere un finanziamento e metterlo a disposizione della nostra città”.

Gli interventi previsti sono: Lavori di copertura di un tratto del fosso Urcionio e del Fosso San Pietro e sistemazione area esterna Porta Faul (692.268 euro), Lavori di riqualificazione area delle Fortezze e Via dell’Abate area caper (840.510 euro), Lavori di risanamento e riqualificazione asse viario di collegamento alla zona artigianale e commerciale di Viterbo Via Garbini e (768.559 euro), Sistemazione e valorizzazione di Piazza Mariano Buratti a San Martino al Cimino, Lavori complementari, Piazza del Duomo e Piazza dell’Oratorio, Risanamento pavimentazione di Piazza dell’Oratorio (177.500 euro), Lavori di riqualificazione e recupero di Piazza Magugnano a Grotte Santo Stefano (210.620 euro), Lavori di risanamento e riqualificazione di Via Maiocchi a Roccalvecce (115.500 euro), Lavori di sistemazione e valorizzazione di Via Jacopo Barozzi a Bagnaia (162.000 euro).

Gli interventi – prosegue l’assessore ai Lavori Pubblici, Alvaro Ricci – riguardano la città nel suo insieme, compresi i territori di San Martino, Grotte Santo Stefano, Roccalvecce e Bagnaia. Interventi attesi da anni che permetteranno di recuperare parti del tessuto urbano che daranno anche la possibilità di apprezzare appieno il patrimonio culturale e storico di queste importanti realtà cittadine. A Viterbo metteremo finalmente mano alla zona esterna Porta Faul, riqualificando l’area per la quale sono previsti anche nuovi parcheggi, sia per le automobili (circa 100) sia per gli autobus turistici (6). In una zona che sta diventando sempre più centrale per il turismo diretto a Viterbo. Così come verrà fortemente migliorata la viabilità che collega la città con la sua area commerciale (via Garbini) e avviando un nuovo percorso di sviluppo e integrazione per la zona artigianale del Poggino. Verrà inoltre riqualificata l’intera area delle Fortezze, altro punto strategico di accesso al centro storico, per il turista che entra da Viterbo sud. Nell’ambito dell’intervento sarà realizzata anche un’area camper, della quale la città ne era sprovvista, garantendo così anche questo tipo di turismo.

All’interno degli interventi sopracitati è prevista la riqualificazione di ampi tratti della viabilità limitrofa che interesserà principalmente le seguenti strade: Strada bagni, via del Pilastro, via S. Antonio, via delle Fortezze, via Salicicchia, completamento via Vico Squarano, Via Santa Maria in Silice e parte della viabilità interna al quartiere Carmine/Salamaro, Piazzale Gramsci, Via Polidori, Via Gargana e Via Villanova.

Voglio infine ringraziare personalmente – conclude Alvaro Ricci – tutto il personale del settore lavori pubblici del Comune che in poco più di un mese è riuscito a redigere tutti i progetti esecutivi . Un lavoro prezioso al servizio della città di Viterbo”.

“Esprimo la mia soddisfazione – ha detto l’assessore al bilancio del Comune di Viterbo, Luisa Ciambella – per aver contribuito allo sblocco di 3 milioni di euro, inizialmente destinati all’aeroporto di Viterbo, che verranno ora utilizzati per un programma di riqualificazione infrastrutturale urbana, migliorando sensibilmente la rete viaria della città e delle frazioni. Siamo riusciti in questa importante operazione tecnico/contabile lavorando in sinergia con l’assessore ai Lavori Pubblici Alvaro Ricci e con tutti gli assessori e consiglieri che compongono la maggioranza dell’amministrazione guidata dal sindaco Leonardo Michelini. Ora l’ultima passo decisivo – sottolinea Luisa Ciambella – spetta al Consiglio Comunale al quale sarà sottoposta la deliberazione sull’utilizzo delle risorse”.

Banner
Banner
Banner