L’alfabeto de La Fune – La top ten

L’alfabeto de La Fune – La top ten

Settimana esplosiva questa prima di Natale. E' successo di tutto. E' stato contestato il vescovo, fatto storico, Michelini sta più di là che di qua (politicamente parlando) e nessuno è più buono.

ADimensione Font+- Stampa

A come “a pezzi”. E’ lo scenario politico viterbese dove i “dinosauri” hanno generato le condizioni perfette per l’estinzione di massa della classe politica attuale. L’inverno sta arrivando (per i patiti del Trono di Spade e non solo).

B come “Buzzi Luigi” va il premio come miglior conoscitore di proverbi. Sulla sua bacheca facebook scrive: “Cari Fioroni e Michelini, i detti non sbagliano mai: “al piccione ingordo gli scoppia il gozzo”.

C di “caduta”. L’amministrazione Michelini traballa come mai prima e potrebbe davvero accadere di tutto ma c’è chi continua a credere in un futuro.

C2 di clarisse. Hanno custodito il corpo di santa Rosa per settecento anni e ora hanno ricevuto il ben servito. Proprio adesso che si iniziava a parlare di un “tesoro di santa Rosa” così importante. Peccato, avrebbero potuto curare loro la realizzazione di un museo e con i soldi dei turisti fare opere di bene. Dopo sette secoli di preghiere si potevano avere per le clarisse giorni felici da condividere con i più bisognosi. Vabbè ci penseranno i nuovi arrivati, sotto l’attenta visione della Curia. Un grande abbraccio a suor Annunziata, Dolores e Chiara.

G come “Galeotti Mauro”. Forse non se ne rende conto neanche lui ma quanto ha fatto ieri all’interno della basilica di santa Rosa lo ha trasformato in un personaggio storico. L’ultimo difensore delle clarisse. Il vescovo saprà perdonarlo, così vuole la carità cristiana.

G2 di “Guerre Stellari”. Un grande successo di pubblico, al cinema e a Palazzo dei Priori. Incerti i titoli di coda.

M come “mostra”. Quella di Palazzo dei Priori è gratis per i festivi. La domanda sorge spontanea: “Non è mica che languono i visitator?”.

S come shopping natalizio in notturna. Bravi ai commercianti di Viterbo, questa è la strada giusta.

V di “Vannini Andrea”. E’ arrivato a Palazzo dei Priori come tecnico sulla delicata vicenda rifiuti e proprio ora che servirebbe un tecnico per scrivere un nuovo contratto fatto bene viene rimosso dal sindaco Leonardo Michelini che rivuole un politico. Una mossa matta, da scacco al re.

V2 come “volontariato viterbese”. Anche quest’anno il migliore evento natalizio in circolazione in città è il loro. Bravi tanto, bravi tutti.