L’acqua torna potabile in tutta Viterbo: revocata l’ordinanza di divieto di consumo

L’acqua torna potabile in tutta Viterbo: revocata l’ordinanza di divieto di consumo

Il divieto si era reso necessario, in via precauzionale e prudenziale, a seguito dell'intorbidamento dell'acqua, dovuto all'evento sismico dello scorso 30 ottobre.

ADimensione Font+- Stampa

L’acqua della fonte Settecannelle è tornata potabile. Lo comunica il sindaco Leonardo Michelini con apposita ordinanza a seguito della nota della Asl di Viterbo riguardante l’esito delle analisi effettuate da Arpalazio su campioni d’acqua destinata al consumo umano. Anche la Talete ha comunicato che i campionamenti effettuati sulle fontanelle alimentate dalla sorgente Settecannelle risultano essere accettabili per i consumatori.

“Abbiamo atteso i risultati ufficiali della Asl – ha spiegato Michelini -. I valori sono tornati nella norma. Pertanto l’acqua proveniente dalla fonte Settecannelle si può di nuovo bere”. Il sindaco Michelini ha quindi ufficializzato la cessata necessità del divieto di consumo dell’acqua revocando la precedente ordinanza emanata lo scorso 31 ottobre. Il divieto si era reso necessario, in via precauzionale e prudenziale, a seguito dell’intorbidamento dell’acqua, dovuto all’evento sismico dello scorso 30 ottobre.