La Tuscia vola “oltre i confini”: ecco l’imponente progetto di internazionalizzazione di 11 imprese locali

La Tuscia vola “oltre i confini”: ecco l’imponente progetto di internazionalizzazione di 11 imprese locali

La rete Etruscan Life Tour Elt, che coinvolge alcune delle principali attività che lavorano settore turistico nel viterbese, che è coadiuvata da Agite srl ha annunciato ieri il proprio progetto.

ADimensione Font+- Stampa

Undici imprese viterbesi hanno presentato il progetto di internazionalizzazione “Tuscia Oltre i Confini”. La rete Etruscan Life Tour Elt, che coinvolge alcune delle principali attività che lavorano settore turistico nel viterbese, che è coadiuvata da Agite srl ha annunciato ieri il proprio progetto. “Per la prima volta in questo territorio – annunciano – alcune imprese private hanno deciso di co-investire, con il supporto dei fondi strutturali europei erogati dalla Regione Lazio, ed il coinvolgimento operativo delle Camere di Commercio italiane all’estero, per concretizzare specifiche azioni volte a qualificare l’o erta dei servizi turistici secondo la specificità della Tuscia”.

Il progetto è co-finanziato al 50% dalla Regione Lazio e dai 5 membri della Rete promotori dell’iniziativa: Terme Salus, Terme dei Papi, Balletti Hotels, Archeoares e Promotuscia. Le altre imprese della Rete sono coinvolte per la fornitura di specifici servizi legati all’attività ricettiva.

La rete si propone così di qualificare l’offerta dei principali attori del settore ricettivo, protagonisti della Rete d’imprese ELT, per il forte lancio del sistema territoriale viterbese e la promozione di Viterbo e dell’area della Tuscia in Europa. Obiettivo finale è quello di portare alla crescita dei flussi turistici provenienti da mercati esteri, puntando a target medio-alti per capacità di spesa e preparazione socio-culturale, con particolare attenzione alla destagionalizzazione.

In programma l’ospitalità di 60 operatori del segmento turistico che scopriranno Viterbo e la sua regione durante 3 educational di cinque giorni nei quali saranno immersi nel patrimonio storico-monumentale ed immateriale della Tuscia, nel patrimonio termale e naturalistico e nelle tradizioni agroalimentari e gastronomiche della provincia.

In programma anche un workshop conclusivo in cui gli imprenditori della rete incontreranno gli operatori. Il progetto prevede poi un programma di marketing territoriale da proporre agli operatori esteri. Della rete fanno parte Terme Salus, Terme dei Papi, Balletti Hotel e Resorts, Promotuscia Tours, Archeoares, Eusepi Hotels, Parco dei Cimini, I Giardini di Ararat, Magna Magna, EPF Tours e Gregorio IX.

Banner
Banner
Banner