La Tuscia in tavola a Eataly grazie a Paolo Bianchini

La Tuscia in tavola a Eataly grazie a Paolo Bianchini

Paolo Bianchini, titolare del ristorante Al Vecchio Orologio protagonista all'Osteria Stagioni di Eataly. Mercoledì 19 ottobre presenterà il suo menù a tutti gli appassionati della buona cucina.

ADimensione Font+- Stampa

Paolo Bianchini, titolare del ristorante Al Vecchio Orologio protagonista all’Osteria Stagioni di Eataly. Mercoledì 19 ottobre presenterà il suo menù a tutti gli appassionati della buona cucina.

L’Osteria tagioni è un modello di ristorazione che mette l’accento su tutti i temi cari a Eataly: il mangiare locale, stagionale, sano e giusto. È un amplificatore dei valori della nostra ristorazione, ma anche un laboratorio dove vengono condivisi con i clienti prodotti, gusti e storie.

E Bianchini porterà in tavola la Tuscia. Ecco cosa prevede il menù: crostino con toma reale, guanciamia e riduzione di aleatico Butunì; panzerotto con olive neri di Gaeta e susianella viterbese (Presidio Slow Food); chitarra con crema di burrata aromatizzata all’olio evo Solùm e zafferano de Lo Zafferaneto; bocconcini di manzetta maremmana all’aleatico cavarosso, con pane pamparito di vignanello; Fagioli del purgatorio alla gradolese; crema di ricotta ai lamponi dei Monti Cimini.