La terme viterbesi promosse dal Corriere della Sera

La terme viterbesi promosse dal Corriere della Sera

In un articolo on line vengono elencate le migliori terme nei dintorni della Capitale. La Tuscia spicca grazie al Bullicame

ADimensione Font+- Stampa

“Tappa obbligata per gli amanti delle terme è Viterbo” queste le parole della giornalista de Il Corriere della Sera, nel corso di un articolo sulle migliori zone termali nei pressi della Capitale. Da Saturnia a Stigliano passando per il Bullicame di Viterbo, l’articolo elenca i migliori posti dove immergersi nel caldo all’arrivo del freddo e della stagione grigia.

Un momento di relax apprezzato anche dagli antichi romani, che ora più che mai è bene godersi prima che le temperature diventino ancora più rigide e si entri pienamente nell’inverno. Un viaggio fra le migliori “pozze” d’acqua calda, che siano in una Spa di lusso o al centro della natura, poco importa.

“La fonte Bullicame, una delle stazioni dell’antica via Francigena citata anche nell’Inferno di Dante. L’alta temperatura dell’acqua sulfurea (58°) permette anche in autunno di potersi immergere, nelle piscine naturali all’aperto circondati da una nuvola di vapore. Stesso discorso per le più conosciute acque di Saturnia, che da oltre tre millenni sgorgano alla temperatura costante di 37° attraverso centinaia di piccoli geyser e spettacolari soffioni e discese”.

Banner
Banner
Banner