La scuola superiore Fabio Besta si racconta. Ecco a voi “un’eccellenza nella formazione”

La scuola superiore Fabio Besta si racconta. Ecco a voi “un’eccellenza nella formazione”

Ma meglio di ogni cosa hanno funzionato i racconti dei ragazzi. Della serie: ''In questa scuola non ci sono solo le materie da studiare sui libri. C'è un'atmosfera diversa, più interattiva e dinamica, e consiglio a tutti di venire qui perché qua, io ho imparato a sognare''.

ADimensione Font+- Stampa

La Scuola d’Istruzione Superiore Fabio Besta di Orte si racconta. Grande successo per l’evento, pensato per accogliere i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo Grado del territorio. In calendario tante iniziative, alcune già svolte e altre a partire da gennaio. Tutte pensate per presentare al meglio, agli studenti chiamati a scegliere per le superiori, quella che si configura come una scuola dinamica e capace di offrire un’adeguata formazione. ”La scelta giusta per il futuro”, il messaggio con cui la scuola di Orte punta a caratterizzarsi e a coinvolgere sempre più studenti.

Una visione fresca di quello che deve essere la formazione, il rapporto studenti-professori, le modalità di studio e l’interazione di gruppo. Una struttura accogliente e bene attrezzata. Laboratori, nuove tecnologie, rapporti con il mondo del lavoro, interazione dei linguaggi.

La presentazione dell’evento ha messo in evidenza subito una cosa: un passo diverso. Una prospettiva di scuola in linea con i tempi e con i più alti standard formativi. Il F.Besta è stato raccontato dagli stessi studenti frequentanti, che hanno parlato di sé e della propria esperienza di studio ai ragazzi delle medie e alle famiglie e dagli stessi docenti che hanno affermato ”Mettiamo il cuore in quello che facciamo e i nostri punti di forza sono la qualità della preparazione e il clima che si respira”.

All’incontro è intervenuto il sindaco di Orte Angelo Giuliani, entusiasta della bellezza e professionalità della scuola. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione di ogni nuovo iscritto un bonus da 100 euro, da spendere in libri e materiale scolastico.

Quattro gli indirizzi tra cui è possibile scegliere: Liceo scientifico, Liceo delle scienze umane, Istituto Tecnico Economico Amministrazione Finanza e Marketing e Istituto Tecnico Tecnologico CAT e Logistica e trasporti. Possibilità di certificazioni per le lingue comunitarie ed extracomunitarie e per l’uso delle nuove tecnologie informatiche. Possibilità di cambiare indirizzo rimanendo all’interno della stessa struttura e quindi un’importante flessibilità. Collegamenti ottimi e settimana corta.

Ma meglio di ogni cosa hanno funzionato i racconti dei ragazzi. Della serie: ”In questa scuola non ci sono solo le materie da studiare sui libri. C’è un’atmosfera diversa, più interattiva e dinamica, e consiglio a tutti di venire qui perché qua, io ho imparato a sognare”.

 

Banner
Banner
Banner