La rivista “Touring” di febbraio descrive le meraviglie della Tuscia

La rivista “Touring” di febbraio descrive le meraviglie della Tuscia

Touring di febbraio (editata dal Touring Club Italiano) riporta in copertina una bella immagine di Civita di Bagnoregio a coronamento di un articolo di Valerio Magrelli dal titolo enigmatico 'In viaggio con l’alchimista', che descrive tra l’altro i luoghi della Tuscia che alimentano una sorta di turismo esoterico: labirinti di simboli, false rovine, teatri agnostici, dimore filosofali.

ADimensione Font+- Stampa

Touring di febbraio (editata dal Touring Club Italiano) riporta in copertina una bella immagine di Civita di Bagnoregio a coronamento di un articolo di Valerio Magrelli dal titolo enigmatico ‘In viaggio con l’alchimista’, che descrive tra l’altro i luoghi della Tuscia che alimentano una sorta di turismo esoterico: labirinti di simboli, false rovine, teatri agnostici, dimore filosofali.

Subito Bomarzo con il Sacro Bosco (Parco dei Mostri) che Dalì descrisse come “un’invenzione storica unica” e su cui Antonioni girò un documentario nel 1950.

“Il monumento – scrive l’autore – fu creato nel 1547 dall’antiquario Pirro Ligorio e dallo scultore Simone Moschino su commissione del principe Pier Francesco Orsini. Abbandonato nel 1585, il sito fu restaurato nella seconda metà del Novecento e ora è visitabile”. L’articolo è corredato da belle foto e dai notizie utili per il visitatore.

Ancora Tuscia nella rubrica “Gli incontri e le visite guidate” che ricorda la conferenza di Colombo Bastianelli su “La Confraternita del SS. Sacramento e del Santo Rosario di San Martino al Cimino” in programma a Viterbo (Palazzo Brugiotti) il 23 febbraio, ore 17,00 per iniziativa del consolato di Viterbo del Touring Club.