La provincia saluta Mazzola: spazio a Palozzi fino a nuove elezioni

La provincia saluta Mazzola: spazio a Palozzi fino a nuove elezioni

Per le elezioni provinciali la compagine più vicina a Enrico Panunzi vorrebbe Alessandro Angelelli, sindaco di Civita Castellana, mentre i fioroniani spingono per Eugenio Stelliferi.

ADimensione Font+- Stampa

Chiuse le elezioni a Tarquinia, anche l’amministrazione provinciale saluta Mauro Mazzola. Mentre il Pd nel fine settimana litigava per il Congresso di Viterbo, ora ricomincerà per individuare il candidato da proporre ai Consigli comunali e ai sindaci della Tuscia. La compagine più vicina a Enrico Panunzi vorrebbe Alessandro Angelelli, sindaco di Civita Castellana, mentre i fioroniani spingono per Eugenio Stelliferi.

Il presidente della provincia viene eletto tra i sindaci della provincia tra quelli che hanno almeno 18 mesi di mandato davanti a sé. Quando decade il ruolo di sindaco, poi, si deve rinnovare il mandato, che per il presidente della provincia può durare fino a 4 anni se non decade prima da sindaco. Dopo questi 4 anni si và per forza al voto (il Consiglio invece si rinnova ogni 2 anni).

Intanto Mauro Mazzoli saluta Palazzo Gentili. Terminato il mandato da sindaco di Tarquinia, decade da presidente dell’ente. La provincia, ora, secondo regolamenti dovrebbe essere guidata dal consigliere anziano, che è Maurizio Palozzi che guiderà l’ente fino alle elezioni provinciali per il rinnovo del Consiglio e della Presidenza atteso per fine luglio.