«Primavera dei diritti»: il gay pride di Viterbo

«Primavera dei diritti»: il gay pride di Viterbo

Sabato 21 marzo è in programma l’iniziativa «Primavera dei diritti» contro l’omofobia e per i diritti LGBTQI organizzata dallo sportello di Arci Cultura Lesbica in collaborazione con il Coordinamento Roma Pride e Arci Viterbo.

ADimensione Font+- Stampa

A Viterbo arriva la «Primavera dei diritti». Sabato 21 marzo è in programma l’iniziativa, l’evoluzione del gay pride romano, contro l’omofobia e per i diritti LGBTQI organizzata dallo sportello di Arci Cultura Lesbica in collaborazione con il Coordinamento Roma Pride e Arci Viterbo.

Dalle 15 alle 20 in piazza dei Caduti si aprirà lo spazio tematico “dedicato a tutte le forme d’amore – si legge nell’evento creato su Facebook dall’associazione – per costruire una città accogliente verso tutte le diversità sessuali, di genere, ma anche di provenienza culturale e condizione sociale. Saremo in piazza con le nostre famiglie e con la bellezza delle relazioni che tessiamo per creare uno spazio di accoglienza. C’è chi porterà il proprio banchetto, chi arricchirà l’evento con una attività o performance. Noi siamo aperti a tutto: letture, musica, balli, canti, capriole, sguardi, sospiri e qualunque cosa possa creare aggregazione, solidarietà e curiosità. A tale proposito lo Sportello di Cultura lesbica Arci Viterbo invita le istituzioni, le associazioni, le realtà antifasciste e antirazziste a unirsi a noi”.

Per info: [email protected]