La National Gallery di Londra vuole Del Piombo

La National Gallery di Londra vuole Del Piombo

Uno dei più importanti musei londinesi interessato a esporre i lavori viterbesi di Sebastiano del Piombo. Una vera e propria rinascita per 'La Pietà' e 'La Flagellazione'.

ADimensione Font+- Stampa

Del PiomboSebastiano del Piombo superstar. Lo vogliono al National Gallery di Londra, con i suoi dipinti conservati al Museo Civico di Viterbo. I vertici del museo londinese sono interessati sia a ‘La Pietà’ che alla ‘Flagellazione’. E dovrebbero recarsi a Viterbo nei prossimi giorni. 

La notizia è stata confermata dal sindaco Leonardo Michelini, che ha già avvisato la Soprintendenza.

Il National Gallery è uno dei luoghi più visitati del capitale inglese. Situato a Trafalgar Square, la mitica piazza con i leoni e il ricordo dell’ammiraglio Nelson, contiene al suo interno dei capolavori unici dell’arte mondiale. 

Per Sebastiano del Piombo, dopo anni di oblio dagli occhi del mondo, conservato all’interno dell’edificio viterbese di piazza Crispi chiuso (è stato riaperto lo scorso 23 ottobre), sembra essere arrivata una seconda giovinezza. 

Si è rivelata quindi azzeccata la scelta di Palazzo dei Priori di riaccendere i riflettori sui due capolavori nel Natale 2013. Un’operazione che ha riacceso l’interesse per il genio di Del Piombo. Quest’anno ‘La Pietà’ era  stata richiesta a Vicenza, all’interno della mostra ‘Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh: la sera e i notturni dagli egizi al Novecento’. Vittorio Sgarbi vorrebbe il dipinto a Expo 2015, per mostrare al mondo il genio italiano.