La libreria Straffi “boicotta” la vendita del libro di Riina Junior

La libreria Straffi “boicotta” la vendita del libro di Riina Junior

Il figlio del boss Totò ha scritto un libro: 'A family life'; edito da Anordest. Dopo la presentazione in televisione è partita da una libreria di Catania un'azione di protesta e boicottaggio del libro del figlio di uno dei capi storici di Cosa Nostra.

ADimensione Font+- Stampa

”In questa libreria non si ordina né si vende il libro di Salvatore Riina”. Anche a Viterbo, nella nota libreria Straffi di via Saffi è apparso uno dei cartelli che in tutta Italia stanno comparendo sulle vetrine di diverse librerie.

Due sere fa Salvatore Riina Junior, detto Salvo, è andato in televisione da Bruno Vespa, all’interno di Porta a Porta, per parlare della sua famiglia. Un’intervista che ha scatenato un mare di polemiche e ha interessato anche la Commissione Antimafia del Parlamento.

Il figlio del boss Totò ha scritto un libro: ‘A family life’; edito da Anordest. Dopo la presentazione in televisione è partita da una libreria di Catania un’azione di protesta e boicottaggio del libro del figlio di uno dei capi storici di Cosa Nostra. Anche la Libreria Straffi ha deciso di aderire all’iniziativa di protesta.

riina