La filosofia si interroga sul dolore e sulla sofferenza all’Auditorium della Tuscia

La filosofia si interroga sul dolore e sulla sofferenza all’Auditorium della Tuscia

Lunedì 16 e martedì 17 aprile presso l’Auditorium dell’Università della Tuscia in Via Santa Maria in Gradi, 4 a Viterbo si svolgerà il Convegno di Studi “La filosofia si interroga sul dolore e sulla sofferenza”.

ADimensione Font+- Stampa

Lunedì 16 e martedì 17 aprile presso l’Auditorium dell’Università della Tuscia in Via Santa Maria in Gradi, 4 a Viterbo si svolgerà il Convegno di Studi “La filosofia si interroga sul dolore e sulla sofferenza”.

Il Convegno, organizzato dalla Società Filosofica Italiana – sezione di Viterbo è patrocinato dal Comune di Viterbo, dall’Università degli Studi della Tuscia e dalla Biblioteca Consorziale di Viterbo. La SFI di Viterbo si interroga su alcuni aspetti del male che accompagnano la condizione umana nel mondo della vita. In questo quadro prospettico emergono le due situazioni ineludibili ed enigmatiche del dolore e della sofferenza. La filosofia si interroga da sempre sul senso e sul significato di questi aspetti che ci accompagnano dalla nostra nascita alla nostra morte e tutte le spiegazioni che ha cercato di darne costituiscono dei momenti complementari di una realtà negativa della quale non riusciamo a darci ragione.

In tale emergenza la filosofia cerca un sostegno nelle scienze dell’uomo per trovare dei modi di convivenza con la negatività. Il Convegno, che ha il riconoscimento dell’esonero dall’obbligo di servizio per il personale docente ai sensi dell’AOODGPER n. 3096 del 2.2.2016, si svolgerà secondo il seguente programma:

16 aprile ore 16,00
Interventi:
Prof. Antonio De Luca, Dalla psicopatologia alla sofferenza
Prof.ssa Paola Bianchini, Dolore e sofferenza nel pensiero di P. Ricoeur
Prof. Gaetano Mollo, Il dolore e l’evoluzione

17 aprile ore 9,00
Interventi:
Prof. Luciano Dottarelli, Parlare il dolore. Filosofia e psicoanalisi di fronte all’esperienza del
male
Prof. Aurelio Rizzacasa, Esistenza e persona di fronte al problema della sofferenza
I lavori saranno conclusi con repliche e approfondimenti ad opera del Prof. Antonio De
Luca.