‘La Città Incantata’ fa splendere Civita di Bagnoregio

‘La Città Incantata’ fa splendere Civita di Bagnoregio

50 ospiti nazionali e internazionali, 13 incontri, 10 cortometraggi, 11 proiezioni con gli artisti, 4 mostre, 2 spettacoli, 2 laboratori per bambini. Il tutto in un territorio davvero unico al mondo.

ADimensione Font+- Stampa

Tre giorni che hanno trasformato il borgo da favola di Civita di Bagnoregio ne La Città Incantata. 50 ospiti nazionali e internazionali, 13 incontri, 10 cortometraggi, 11 proiezioni con gli artisti, 4 mostre, 2 spettacoli, 2 laboratori per bambini. Il tutto in un territorio davvero unico al mondo.

Un fine settimana che ha visto protagonisti nella Tuscia artisti internazionali dell’animazione, disegnatori, registi e “maker”; insieme per il ‘Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo’. Terza edizione di un’iniziativa promossa dalla Regione Lazio con il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, in collaborazione con Comune di Bagnoregio, Roma Lazio Film Commission, Lazio Innova e con la direzione artistica di Luca Raffaelli.

Tra i principali protagonisti il poeta della satira Altan, che ha realizzato uno splendido omaggio alla Pimpa. Presente il premio Oscar Dudok de Wit, autore del lungometraggio “La Tartaruga Rossa”, Daniel Zezelj realizzatore di Django Unchained, Lorenzo Ceccotti e molti altri.

“Dovremmo essere abituati, visto che siamo ormai alla terza edizione, allo spettacolo di vedere artisti di questo livello all’opera tra i vicoli di Civita. E’ invece una magia sempre nuova, capace di coinvolgere appassionati e curiosi e caricare di ulteriore valore lo spettacolo di una visita – racconta il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti -. Ringrazio gli ideatori e organizzatori del progetto e l’assessore regionale alla Cultura Lidia Ravera che ha voluto essere presente. Bagnoregio e il suo territorio traggono nuove energie e spunti da iniziative come questa, che sa mettere la creatività e la produzione culturale contemporanea al centro”.

Ed è stato uno spettacolo davvero straordinario vedere piazze, vicoli, strade e giardini animati dalla creatività di disegnatori, fumettisti, storyboarder, street artist, artisti visivi e animatori di livello internazionale, che hanno potuto avere un rapporto aperto e diretto con il pubblico per raccontare il mondo dell’animazione.