Juppiter Sport, un periodo di grandi soddisfazioni sportive e umane

Juppiter Sport, un periodo di grandi soddisfazioni sportive e umane

Successi, sportivi e umani, per l'associazione dilettantistica Juppiter Sport e per squadra Speciale di Juppiter che sta disputando la Coppa del Sorriso di calcio a cinque.

ADimensione Font+- Stampa

Un momento straordinario per Juppiter nello sport. Successi, sportivi e umani, per l’associazione dilettantistica Juppiter Sport e per squadra Speciale di Juppiter che sta disputando la Coppa del Sorriso di calcio a cinque.

Pieno di ottime prestazioni durante la seconda prova del Campionato Regionale Individuale Silver I e II divisione, organizzato per conto della Federazione Ginnastica d’Italia (F.G.I.) presso la palestra comunale di Capranica.

Circa 200 le atlete che si sono esibite sulle quattro specialità della ginnastica artistica: trave, corpo libero, parallele asimmetriche e volteggio, provenienti da Roma e Lazio nord. Ottimi i risultati per le ginnaste di Juppiter Sport che hanno confermato quanto di buono fatto nella prima prova di campionato. Giorgia Dolcini, Shana Grimieri e Laura Remoli ancora una volta sul gradino più alto del podio in I divisione, e Giulia Micheli si riconferma terza classificata in II divisione.
Sempre in II divisione Gaia D’Alia e Diletta Barlattani vincono l’oro di specialità a Volteggio mentre la ginnasta più piccola in gara Martina Puccica conquista il primo posto nelle specialità di Corpo Libero e Trave. Prossimo appuntamento per queste ginnaste è la finale nazionale alla quale si qualificano anche Lara Cherubini, Ambra Barbarossa e Aurora Liberati.

Buone notizie per Juppiter Sport anche da Roma, dove la squadra della ginnastica ritmica ha centrato un ottima prestazione nell’impegno sulla pedana del Campionato regionale CSI, utile per la qualificazione alle finali nazionali di Lignano Sabbiadoro a maggio prossimo. Grandi soddisfazioni per le atlete alle prime esperienze sul campo di gara e per le più esperte.

Le più piccole, le Pulcine, hanno terminato il loro programma regionale aggiudicandosi la fascia oro e la fascia argento. Per il programma individuale categoria Lupette podio tutto Juppiter con Chiara Milani, Susanna Salvati e Sofia Stefani. Nella categoria tigrotte large con una splendida gara Evanaima Iaccarino conquista il gradino più alto del podio. Per le tigrotte medium Angelica Pinna si qualifica con il terzo punteggio regionale al cerchio. Gara di altissimo livello anche per le allieve medium che riempiono tutti i gradini del podio in questo ordine: Linda Frontoni, Asia Mastropietro e Maya Pinna.

Sempre allieve ma livello large: oro per Michela Zangari, argento per maura Spaccia e Bronzo per Beatrice Pieri, che porteranno in fase nazionale il programma completo insieme a Emanuela Carfagna, miglior punteggio regionale al cerchio.

Passiamo alle ragazze: Aurora Liberati seconda assoluta nel programma medium ed Elena Carfagna terza nel programma large. Per poi finire con le più grandi Valentina Cionni e Giorgia Maggi prima e seconda nella categoria junior large. Queste sono le ginnaste individuali che, insieme alle coppie e le squadre, tutte qualificate, rappresenteranno il Lazio alla finale nazionale di Lignano Sabbiadoro dal 15 al 21 maggio.

Soddisfazioni anche dalla squadra Speciale di Juppiter, in campo per la sesta giornata del Campionato di calcio a 5 ‘La Coppa del Sorriso’, organizzata dal CSI Roma attraverso la Commissione Marginalità. 14 le squadre che partecipano quest’anno al torneo.

,
La Coppa del Sorriso è ancora oggi l’unico vero campionato di calcio a 5, con questa tipologia e durata, dedicato a persone con disabilità cognitivi/relazionali che si svolge in Italia.

Il progetto, spiega lo psicologo Claudio Marrella, responsabile organizzativo del torneo “è diventato di anno in anno un punto di riferimento sempre più importante per le realtà che si interessano a questo tipo di disabilità. Basti dire che dalle 6 partecipanti alla prima edizione siamo passati alle 14 di quest’anno”.

Le squadre esordienti sono il Fight Back di Spinaceto e lo Juppiter Sport Capranica, che permette alla Coppa del Sorriso di varcare per la prima volta i confini provinciali.