Juan Rodolfo Wilcock, Lubriano lo ricorda nel centenario della nascita

Juan Rodolfo Wilcock, Lubriano lo ricorda nel centenario della nascita

Juan Rodolfo Wilcock, importante autore di origine argentina, negli anni ‘70 scelse di vivere a Lubriano dove morì il 16 marzo 1978. Il 17 aprile 2019 sarà il centenario della nascita.

ADimensione Font+- Stampa

Juan Rodolfo Wilcock, importante autore di origine argentina, negli anni ‘70 scelse di vivere a Lubriano dove morì il 16 marzo 1978. Il 17 aprile 2019 sarà il centenario della nascita.

L’idea è quella di ricordare il celebre autore attraverso la scoperta del suo rapporto con il territorio di Lubriano. Un lavoro che passerà attraverso l’analisi di opere, corrispondenze, immagini e interviste. La conferenza stampa di venerdì sarà il primo passo del progetto proposto dal comune e finanziato dalla Regione Lazio.

Saranno presenti, a rappresentare le istituzioni, il sindaco di Lubriano Valentino Gasparri e il consigliere regionale Enrico Panunzi. Per quanto riguarda il mondo accademico, il responsabile scientifico Giorgio Nisini detterà le linee guida. Seguiranno i preziosi interventi degli esperti Maurizio Misasi, Manuel Anselmi e Gian Maria Cervo.

Durante tutta la durata del progetto, il gruppo di lavoro sarà sostenuto dal Museo naturalistico di Lubriano. La conferenza stampa annuncerà: istituzione del comitato scientifico, intitolazione di una strada, istituzione del premio annuale letterario e borsa di studio per tesi di laurea, istituzione di una sezione permanente all’interno della biblioteca dedicata alla vita e alle opere di Wilcock nella valle dei Calanchi, riscoperta del teatro di Wilcock, come autore e critico, residenza per un autore straniero, convegno nazionale su Wilcock nella ricorrenza dei cento anni dalla nascita.

 

wilcok a Lubriano_6

Decarta racconta la Tuscia