Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Isole ecologiche da incubo – Solo schermi piatti alle Farine, grazie

Isole ecologiche da incubo – Solo schermi piatti alle Farine, grazie

Le Farine. Lasciamo la bucolica chiesetta in pietra e ci avventuriamo alla ricerca dell’isola ecologica di quella zona. La troviamo subito, vicinissima all’imbocco della strada. Nessun intoppo lungo la salita, almeno pensavamo.

ADimensione Font+- Stampa

Le Farine. Lasciamo la bucolica chiesetta in pietra e ci avventuriamo alla ricerca dell’isola ecologica di quella zona. La troviamo subito, vicinissima all’imbocco della strada. Nessun intoppo lungo la salita, almeno pensavamo.

Il primo ostacolo è proprio il protagonista dell’isola di prossimità: un televisore con tubo catodico grigio grande come un masso. Proprio come un masso, si staglia davanti a noi e blocca il percorso, proprio sotto il cartello “divieto di scarico”. Chi lo ha lasciato lì deve averlo lanciato dal finestrino.

L’isola ecologica delle Farine è molto piccola, poco spazio, pochi cassonetti. Ovviamente spaccati e la maggior parte senza coperchi. Quello del vetro quasi esplode sotto il peso delle bottiglie che non vengono rimosse da tempo. Poco più giù calcinacci, buste di plastica rotte e magliette si aggrovigliano rotolando allegramente lungo la discesa che porta alla chiesa.

Chissà perché poi, in ogni isola ecologica viterbese, ci sono sempre abiti che svolazzano tra i rami degli alberi come la bandiera dei pirati sui galeoni.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031