Ipotesi Burian Due, possibile nuovo ingresso di aria siberiana e nevicate da domenica 18 marzo

Ipotesi Burian Due, possibile nuovo ingresso di aria siberiana e nevicate da domenica 18 marzo

Le ultime elaborazioni indicano già a partire da domenica 18 l'ingresso di una seconda irruzione gelida, il Burian Bis, dalla Russia verso l'Europa, e un conseguente ciclone mediterraneo con occhio classico sul Golfo di Genova per lunedì 19: un ciclone di San Giuseppe.

ADimensione Font+- Stampa

I modelli meteo ipotizzano l’arrivo di una nuova forte ondata d’aria gelida. Tanto che si parla di Burian Due. Secondo quanto elaborato dagli esperti nel corso del prossimo fine settimana si attueranno due eventi entrambi di rara portata: da un lato dalla Siberia si sgancerà per la seconda volta un nucleo gelido che chiameremo Burian 2, dall’altro sul bacino del Mediterraneo e sui mari italiani si formerà e si approfondirà un vortice ciclonico tra il Golfo di Genova e l’alto Adriatico, addirittura ad occhiale, con nevicate dapprima sulle regioni adriatiche fino alle coste, copiose sull’Emilia Romagna, con interessamento parziale anche del Veneto e del Lazio fino a Roma; successivamente l’aria fredda gelata entrerà da est sulla Valle Padana interessando anche Lombardia, Piemonte e Liguria. A seguire ci sarà un abbassamento generale delle temperatura.

Le ultime elaborazioni indicano già a partire da domenica 18 l’ingresso di una seconda irruzione gelida, il Burian Bis, dalla Russia verso l’Europa, e un conseguente ciclone mediterraneo con occhio classico sul Golfo di Genova per lunedì 19: un ciclone di San Giuseppe.

Decarta racconta la Tuscia