Io sostengo La Fune: un giornale più è libero, più è forte

Io sostengo La Fune: un giornale più è libero, più è forte

Nella trasparenza, vi chiediamo una mano. Per essere più forti.

ADimensione Font+- Stampa

Cari Lettori,

È giunto il momento di farlo. Abbiamo bisogno di voi. Vi chiediamo un sostegno per il nostro lavoro di racconto del territorio, delle storie più significative, della quotidianità. La Fune è un giornale diverso, un giornale che non scrive solo per raccogliere clic, che non mette le foto degli incidenti stradali per aumentare il traffico, che non butta dentro notizie a caso. La Fune, come ormai sapete, è un giornale che vuole mettere ordine e che vuole contribuire alla crescita del territorio.

Noi vogliamo che quando entrate dentro La Fune vi sentiate a casa, perché La Fune è casa vostra. Perché La Fune non ha padroni, se non noi che ogni giorno lo riempiamo di contenuti. La Fune è un giornale sempre più forte, ma ora ha bisogno di voi lettori. Ha bisogno di un sostegno per andare avanti sempre più forte. Abbiamo bisogno di voi per andare avanti liberi come ci avete imparato a conoscere, ma più forti perché più sereni.

La Fune è un giornale di persone che ci hanno messo la faccia. Un giornale di persone che parla alle persone. Che promuove idee, riflessioni, prospettive e cerca di stimolare la crescita della comunità. Ecco La Fune è un giornale di comunità. Aiutateci a farlo diventare sempre più grande. Contiamo su di voi!

Se vuoi darci una mano:

• puoi utilizzare il pulsante sottostante e versarci il contributo tramite Carta di credito o PayPal;

• oppure farci un bonifico a IT 51 T 08931 14504 000020861209. Causale: Io sostengo La Fune





GRAZIE!