Iniziano i lavori di restauro al Polittico di Viterbo al Monastero di Santa Rosa

Iniziano i lavori di restauro al Polittico di Viterbo al Monastero di Santa Rosa

Il giorno 9 febbraio, alle ore 12.00, i funzionari della Soprintendenza per l’Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale dirigeranno lo smontaggio, dalla parete laterale sinistra della chiesa di Santa Rosa a Viterbo, del prezioso polittico di Francesco Zacchi, detto il Balletta, rappresentante la Madonna il Bambino e Santi.

ADimensione Font+- Stampa

Il giorno 9 febbraio, alle ore 12.00, i funzionari della Soprintendenza per l’Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale dirigeranno lo smontaggio, dalla parete laterale sinistra della chiesa di Santa Rosa a Viterbo, del prezioso polittico di Francesco Zacchi, detto il Balletta, rappresentante la Madonna il Bambino e Santi.

Il delicato intervento di movimentazione dell’opera da parte della ditta Montenovi precede il lavoro di restauro sul polittico ed è particolarmente interessante, perché dagli anni ’50 nessuno ha potuto visionare da vicino il capolavoro. In questa occasione sarà possibile per la stampa vedere eccezionalmente anche il retro della
preziosa opera.