Incontro Ciambella-MoRi, Tofani: “Riunione tecnica per il bilancio”

Incontro Ciambella-MoRi, Tofani: “Riunione tecnica per il bilancio”

Nei giorni scorsi, dopo l'incontro del Pd con gli assessori, è stato il momento per l'altra parte del cielo micheliniano: i Moderati e Riformisti o MoRi o civici che dir si voglia, hanno visto l'assessore al bilancio e fatto il punto della situazione in vista dell'approvazione dell'inaugurazione della sessione di bilancio

ADimensione Font+- Stampa

Incontro civici-Luisa Ciambella, Maurizio Tofani: “Riunione tecnica per capire quali risorse a disposizione”. Nei giorni scorsi, dopo l’incontro del Pd con gli assessori, è stato il momento per l’altra parte del cielo micheliniano: i Moderati e Riformisti o MoRi o civici che dir si voglia, hanno visto l’assessore al bilancio e fatto il punto della situazione in vista dell’approvazione dell’inaugurazione della sessione di bilancio. “Abbiamo cercato di chiarire cosa sia possibile fare”.

 

Quindi cosa è possibile fare?

“Ci dovremo vedere in maggioranza in tempi brevi e deciderlo insieme. Comunque in linea di massima ci sono già delle delibere di indirizzo e quindi credo si possa rinverdire quegli impegni”.

 

Il bilancio al 30 aprile, è un bene?

“Sì, poi se sopraggiungeranno indicazioni diverse e dovremo modificare qualcosa, lo faremo strada facendo. Così almeno avremo un bilancio”.

 

Una voce di bilancio più importante delle altre, secondo Tofani c’è?

“La città ha mostrato una attenzione particolare per il turismo, andrei in quella direzione”

 

Con il Pd quando vi vedrete?

“Credo che ci vedremo presto e vediamo un attimo cosa fare con precisione”.

 

È scoppiata la pace?

“Io non mi fido troppo della calma apparente, preferirei un confronto sulle questioni concrete. Mi auguro che non si faccia finta di niente in caso di malcontento, eventualmente spero che se ne parli”.

 

Paura di sorprese per il bilancio?

“Ma non è questione di bilancio, ma di raggiungere degli obiettivi condivisi. Mi sembra ci sia un po’ di rilassatezza, ma spero di sbagliarmi”.

 

Rimangono scoperte delle caselle in giunta, ambiente e sport su tutte. Cosa succederà?

“Non vorrei partire da questo presupposto, ma partiamo dalle necessità. Il modo e le soluzioni le vedremo insieme”.