Inchiesta truffa Cotral, Blasi (M5S): “Zingaretti in continuità con Polverini, porterò in aula interrogazioni sugli sprechi”

Inchiesta truffa Cotral, Blasi (M5S): “Zingaretti in continuità con Polverini, porterò in aula interrogazioni sugli sprechi”

"Zingaretti dopodomani, invece di andare a consegnare un autobus a favore di telecamera, dovrebbe venire in aula e assumersi in prima persona la responsabilità per quanto sembra essere accaduto in Cotral, senza cercare scuse e senza citare, come fa sempre, numeri che non hanno riscontro nella realtà".

ADimensione Font+- Stampa

”L’indagine sulle manutenzioni della flotta Cotral sta portando alla luce un sistema fraudolento che ha minato la sicurezza del trasporto pubblico regionale che ricalca quello che emergeva dai nostri esposti e dalle nostre interrogazioni in merito – così il gruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lazio -. In aula abbiamo denunciato i nostri dubbi sulla gestione della manutenzione in Cotral affidata in maniera diretta a ditte esterne, con costi enormemente lievitati e con la conseguente dismissione delle officine interne, ricche di professionalità.

I nostri atti chiedevano risposte chiare anche sull’uso di lubrificanti non idonei visti i numerosi incidenti e incendi occorsi ai mezzi Cotral negli ultimi anni; sulla manutenzione dei cambi automatici marcati ZF avevamo depositato un’interrogazione e inoltrato un esposto all’Anac mentre recentemente abbiamo depositato un altro esposto per un possibile danno erariale, come segnalato dal collegio dei revisori dei conti, a causa del mancato controllo analogo della Regione Lazio sulla società.

Zingaretti e la giunta in questi anni hanno mantenuto una continuità con l’ex gestione della Polverini difendendo l’operato di questo management e addossando le colpe dei disservizi agli autisti. Giovedì porterò in aula durante il question time una nostra interrogazione sugli sprechi di Cotral, che affida a terzi i servizi che potrebbero essere svolti internamente, con un conseguente enorme spreco di risorse pubbliche.

Zingaretti dopodomani, invece di andare a consegnare un autobus a favore di telecamera, dovrebbe venire in aula e assumersi in prima persona la responsabilità per quanto sembra essere accaduto in Cotral, senza cercare scuse e senza citare, come fa sempre, numeri che non hanno riscontro nella realtà.”

Banner
Banner
Banner