Inaugurata la sede viterbese di Stampa Romana dedicata ad Alessandra Corsi

Inaugurata la sede viterbese di Stampa Romana dedicata ad Alessandra Corsi

Un'interessante serata, quella di lunedì 11 dicembre, per inaugurare la nuova sede viterbese dell’Associazione Stampa Romana intitolata all’indimenticabile Alessandra Corsi. Per tanti anni capo ufficio stampa del Comune di Viterbo.

ADimensione Font+- Stampa

Un’interessante serata, quella di lunedì 11 dicembre, per inaugurare la nuova sede viterbese dell’Associazione Stampa Romana intitolata all’indimenticabile Alessandra Corsi. Per tanti anni capo ufficio stampa del
Comune di Viterbo.

Nei locali del Caffè Letterario in via Garbini, messo a disposizione dal presidente Ettore Cristiani, il sindacato dei giornalisti ha dato anche il via al tesseramento per il 2018 ospitando Paolo Di Giannantonio, giornalista del Tg1, che ha parlato con i presenti del problema delle fake news e delle implicazioni nel settore dell’informazione mediatica.

Ne è scaturito un dibattito che ha coinvolto tutti i presenti e che ha spaziato dall’attualità fino riscoprire eventi del passato. Moderatori dell’incontro il segretario regionale di Asr, Lazzaro Pappagallo e il fiduciario per la provincia viterbese, Gianni Tassi. Dopo il dibattito è stata scoperta la targa intitolata alla giornalista scomparsa nel 2011 a soli 47 anni alla presenza del marito, Federico Usai.

Intervenuti anche l’ex sindaco di Viterbo, Giancarlo Gabbianelli con la moglie Ida Pisani, il consigliere regionale Daniele Sabatini con la moglie Antonella Sberna, i colleghi e amici di Alessandra Corsi.