Immigrati in arrivo a Civitella Cesi, la perplessità dei cittadini sulla struttura

Immigrati in arrivo a Civitella Cesi, la perplessità dei cittadini sulla struttura

Secondo il comitato cittadino la struttura qualche tempo fa era stata ritenuta non idonea, ma al cambio della cooperativa che la gestisce i problemi non esistono più

ADimensione Font+- Stampa

Sul versante immigrazione sale la preoccupazione a Civitella Cesi, a comunicarlo è lo stesso comitato cittadino dopo una riunione con l’amministrazione comunale, nel quale è stato annunciato l’arrivo in paese di alcuni rifugiati.

“Il 28 ottobre la popolazione di Civitella Cesi è stata convocata dall’amministrazione comunale per un’assemblea pubblica, nella quale ci è stato comunicato l’imminente arrivo di 24 immigrati nella struttura balzata alla cronaca nei mesi scorsi e ritenuta non idonea dagli organi di competenza. Tale è stato il nostro stupore da lasciarci interdetti. Il sindaco ci ha anche informati di non essere nemmeno stata contattata dalla Prefettura, ma di averlo saputo da terzi”.

“Sussistendo i problemi di allora – dice il comitato – come l’essere un piccolo borgo di 180 anime e la mancanza di servizi di ogni genere, in particolare ci siamo stupiti come le problematiche della struttura, tecniche e sanitarie, previste dalla legge improvvisamente si sono sanate, cambiando la cooperativa che la dovrebbe gestire. Tutto questo sovvertendo le regole della matematica, perché cambiando i fattori il prodotto è cambiato. Stessa struttura: per una cooperativa no, per l’altra sì. L’incredulità è il sentimento che prevale nel nostro paese”.