‘Immagini dal sud del mondo’ spegne 22 candeline: al via con Fuocoammare

‘Immagini dal sud del mondo’ spegne 22 candeline: al via con Fuocoammare

Immagini dal sud del Mondo al via con Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Parte giovedì 28 la 22esima edizione della rassegna cinematografica realizzata da Aucs, intitolata quest’anno GAIA, acronimo di generi, accoglienza, intercultura e ambienti.

ADimensione Font+- Stampa

Immagini dal sud del Mondo al via con Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Parte giovedì 28 la 22esima edizione della rassegna cinematografica realizzata da Aucs, intitolata quest’anno GAIA, acronimo di generi, accoglienza, intercultura e ambienti.

Tra gli appuntamenti, oltre a Fuocoammare in programma il 28 al Cinema Trento nel doppio appuntamento delle 19 e delle 21.30, anche una serata (il 30 aprile) “Pop Palestine” al Cosmonauta con la presentazione del libro omonimo l’incontro con le autrici Cinquemani e Chiarantini, la presentazione del progetto di cooperazione “Sovranità Alimentare a Beit Doqu (Ramallah, Palestina)” e la proiezione del documentario Pop Palestine. Salam Cusine da Hebron A Jenin, sempre di Cinquemani e Chiarantini.

Da segnalare in particolare il pomeriggio presso la Casa circondariale di Viterbo il 24 maggio con la proiezione di Pride di Warchus (con prenotazione obbligatoria [email protected])

Per il calendario completo visita il sito ufficiale di ISM o segui la pagina Facebook di Immagini dal sud del Mondo.

 

Decarta racconta la Tuscia