Il Sole 24 Ore boccia Viterbo, un anno fa la premiava e l’amministrazione se ne vantò

Il Sole 24 Ore boccia Viterbo, un anno fa la premiava e l’amministrazione se ne vantò

Quella uscita ieri è la classifica stilata dal Il Sole 24 Ore, classifica che mette Viterbo al 73esimo posto, cinque posti in meno rispetto un anno prima.

ADimensione Font+- Stampa

Viterbo 73esima in Italia per qualità della vita. Un’altra classifica pone Viterbo in fondo alle classifiche stilate analizzando alcuni parametri forniti dall’amministrazione comunale stessa. Quella uscita ieri è la classifica stilata dal Il Sole 24 Ore, classifica che mette Viterbo al 73esimo posto, cinque posti in meno rispetto un anno prima. Le province del Lazio sono tutte tra il 70esimo e l’80esimo posto, a parte Roma che è tredicesima.

Un anno fa, quando Viterbo era in ascesa, il dato fu preso molto seriamente dall’amministrazione comunale. “L’analisi super partes di un così autorevole quotidiano – aveva detto Luisa Ciambella – ritengo sia l’unico dato da prendere a riferimento sulla gestione dei conti del Comune”. Fu sbeffeggiata dall’opposizione, oggi chissà che i ruoli non possano invertirsi.

Il Sole ha realizzato la valutazione costruendo cinque macrosettori: Affari/lavoro, ambiente/servizi welfare, demografia/famiglia/integrazione, giustizia/sicurezza/reati, cultura/tempo libero/partecipazione.

Qui il dettaglio di Viterbo 

Alla città dei papi assegnati 437 punti complessivi. Migliora per cultura/tempo libero/partecipazione di 11 posizioni in più, conquistando il 39° posto nazionale. Per ambiente/servizi welfare Viterbo si piazza all’84esimo posto. Perdendo 9 posizioni. Perse 17 posizioni rispetto al 2015 su demografia/famiglia/integrazione arrivando in 49esma posizione. Su giustizia/sicurezza/reati un calo fino al 46° posto, meno 12 posizioni. Scende al 74° per affari/lavoro, perdendo 9 posizioni.

 

Banner
Banner
Banner