Il Sodalizio dei Facchini porta in piazza la solidarietà

Il Sodalizio dei Facchini porta in piazza la solidarietà

Al via le cene in piazza con i Facchini di Santa Rosa, all'ombra di palazzo dei Papi è di casa la solidarietà. Ieri sera la presentazione, sul palco, dell'iniziativa di raccolta fondi Centesimiamo e di una onlus davvero straordinaria: Tu e Amore.

ADimensione Font+- Stampa

Al via le cene in piazza con i Facchini di Santa Rosa, all’ombra di palazzo dei Papi è di casa la solidarietà. Ieri sera la presentazione, sul palco, dell’iniziativa di raccolta fondi Centesimiamo e di una onlus davvero straordinaria: Tu e Amore.

La brocca, bellissima (disegnata da Raffaele Ascenzi e realizzata da un artista viterbese), è stata presentata da tutti gli ideatori: Lux Rosae, Avis, naturalmente Sodalizio dei Facchini e Consulta del Volontariato, rappresentato da Marco Ciorba e Paolo Moricoli. Sarà in piazza per tutta la durata delle cene, fino a venerdì. Poi verrà portata sotto la Macchina, nelle serate di attesa del Trasporto, e infine al Santuario. I fondi saranno donati a una casa famiglia speciale. 

L’avvocato Ugo Rolfo ha invece presentato la onlus Tu e Amore. Una realtà viterbese che raccoglie fondi per permettere le cure in ospedali specializzati lontani ai malati oncologici e famigliari stretti che altrimenti non potrebbero permetterselo. Una realtà che in pochi mesi ha già messo a disposizione aiuti importanti.

Impeccabile l’organizzazione del Sodalizio e della cucina, dove hanno dato il loro importante contributo gli uomini e le donne del Comitato Festeggiamenti di Monte Romano. Sul palco l’esibizione degli Habanero. Il presidente del Sodalizio Massimo Mecarini ha ringraziato, a nome di tutti i Facchini, i viterbesi: “Viterbo è la culla del Sodalizio, confidiamo di rappresentare un punto di riferimento per la città”.

Stasera si torna in piazza con la cucina degli amici di Castiglione in Teverina e tante sorprese. 

 

Banner
Banner
Banner