Il presidente di Enit Evelina Christillin in visita a Bagnoregio

Il presidente di Enit Evelina Christillin in visita a Bagnoregio

All'interno del piano strategico del turismo, elaborato dal Mibact per il quinquennio 2017-2022, c'è grande attenzione per i borghi e in particolar modo è presente proprio un'immagine di Civita di Bagnoregio.

ADimensione Font+- Stampa

Evelina Christillin a Bagnoregio per visitare uno dei borghi più belli d’Italia: Civita. Il presidente dell’Enit, Ente Nazionale del Turismo, sta trascorrendo alcuni giorni nel Viterbese. La scorsa settimana è stata accolta, con grande entusiasmo, dall’amministrazione comunale; con cui il presidente Christillin si è intrattenuta a parlare di sviluppo turistico e sfide per il futuro.

Obiettivo di Enit, per i prossimi anni, è lavorare per determinare una distribuzione dei flussi turistici che interessano l’Italia tra grandi città e piccoli borghi. E Civita naturalmente è un luogo considerato più che interessante. Non a caso all’interno del piano strategico del turismo, elaborato dal Mibact per il quinquennio 2017-2022, c’è grande attenzione per i borghi e in particolar modo è presente proprio un’immagine di Civita di Bagnoregio. Esattamente nella parte del piano che affronta il delicato tema dello sviluppo sostenibile.

Il presidente Christillin segue con grande attenzione lo sviluppo turistico di Civita e del suo territorio e ha mostrato attenzione e volontà di collaborare con il Comune di Bagnoregio nel lavoro di sviluppo di un piano strategico di crescita turistica.