Il pezzo pazzo – “A Natale sono tutti più boni, ma non a scrive li cartelloni”

Il pezzo pazzo – “A Natale sono tutti più boni, ma non a scrive li cartelloni”

Il cartellone di Natale 2014 c'è ed è in mezzo a noi. Abbiamo voluto giocare con una serie di errori e ci siamo presi la licenza di questo pezzo.

ADimensione Font+- Stampa

image“Habemus cartellonem natalizium”, e questa a Viterbo sembra essere già una notizia. A una manciatella de ore dallo santissimo et fulgidissimo compleanno de lo nostro segnore Iesus Cristo, il numero 2014 a voler essere dotati de precisionem, gli eredi dei priori viterbensis rendono noto at urbi et orbi (non nel senso contemporaneo de li ciechi ma nel senso antico de lu mondo) che faranno omnia cose. Magari un po’ confuse, pe lo stordimento della emozione et gioia dettata dalla condizione santissima e specialissima de lo giorno più sacro tra tutti li giorni dell’anno, ma tutte con viva e vibrante fede.

E così, co li potenti mezzi de comunicazione a loro in uso, gli amministratori comunali hanno dato loco a qualche campione di eseguire lo strano manifesto. All’occhio de lo cittadino, stolto e incredulo nonche de poca fede verso li poteri di chi governa in nome dello Dio nostro santissimo, sembra esserci demoniaco errore nello giorno dell’arrivo deli Magi, nonche della Befana.

La pagana creatura, paura pe lo core deli piccoli cittadini, sarà a Viterbo nel giorno 6 gennaio 2015 anno domini. “Befana 115 a cura dell’amministrazione comunale presso piazza del Plebiscito” è la dicitura endicata. Dannatio memoriae per li pompieri, non citati. Venghino da lo foco come lo diavolo, et blasfemia potea essere citarne lo nome.

E sempre lo diavolo ce mise lo zampino quando nella stesura dello cartellone illustrissimo si sbajò la data della calza della Befana del Pilastro. La calza più lunga del mondo, così la nomarono 15 anni fa. E da 15 anni tutti li 5 de gennaio a Viterbo c’è la festa. Quest’anno, l’illustrissimo et fulgidissimo cartellone, dice lo 6. E tu, cittadino miscredente, chi sei per pensare che cotanta adbundanza nello giorno 6 non sia voluta per farti grazia? Mondati dal ricordo del 5 gennaio come giorno de la calza più lunga del mondo. Quest’anno sarà il 5 ma tu abbi fede nelo governate che il signor Iddio ti ha dato e nel suo cartellone.

Nello cartellone mancano nomi e date. Date probabilmente per scontate. Quando è aperta la mostra de lo sacro e de lo profano? Non sappiamo. E Piermaria Cecchini, spettaculare attore quando valicherà lo palco del San Leonardo? Non sappiamo.

Dalla città di Viterbo è tutto, godetevi quello che riuscite a trovare.