Il Pd provinciale verso il congresso: oggi in direzione si scoprono le carte

Il Pd provinciale verso il congresso: oggi in direzione si scoprono le carte

All’ordine del giorno la discussione in vista dell’organizzazione delle primarie per il congresso indetto per il rinnovo della segreteria e di tutti gli altri organismi a livello nazionale e in particolare la nomina della commissione per il congresso.

ADimensione Font+- Stampa

Il Pd di Viterbo verso il congresso. Oggi alle 18 la direzione provinciale del Partito Democratico. All’ordine del giorno la discussione in vista dell’organizzazione delle primarie per il congresso indetto per il rinnovo della segreteria e di tutti gli altri organismi a livello nazionale e in particolare la nomina della commissione per il congresso.

E, seppur i congressi a livello locale non sono previsti prima dell’autunno, i movimenti in provincia si iniziano a fare pesanti. Movimenti più o meno sotterranei dei big della politica che non sanno con chi schierarsi. In tanti infatti non hanno sciolto la riserva sul proprio sostegno. Sbagliare la scelta oggi, con la buona pace degli ideali, potrebbe infatti influire sulla prossima scelta delle candidature per il Parlamento, vero e proprio obiettivo finale di molti attivisti locali.

Qualcuno però già ha preso posizione. L’indicazione dei tre candidati, Renzi, Orlando ed Emiliano, infatti, non è sufficiente per capire come si configuri il quadro. Il congresso infatti è un vero e proprio turno elettorale, nel quale l’esistenza di più liste a sostegno di uno o più candidati potrebbe fare la differenza.

Ad oggi sembra chiaro il sostegno dei fioroniani a Matteo Renzi, ma che faranno i renziani di Piazza democratica? Una lista unica con loro? Sembra difficile immaginarselo. Ed Enrico Panunzi che farà? A sostegno di Andrea Orlando si è mosso intanto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e con lui Alessandro Mazzoli, deputato, e Melissa Mongiardo, consigliera comunale. Probabile il sostegno ad Orlando anche da parte di Alessandra Terrosi, il cui riferimento politico Gianni Cuperlo, ha scelto proprio il Ministro. Non ha ancora sciolto la riserva invece il segretario provinciale Andrea Egidi.

Natale Viterbo