Il palazzetto dello sport di Montefiascone rinasce

Il palazzetto dello sport di Montefiascone rinasce

Finalmente ultimati gli interventi di riqualificazione del palazzetto, finanziati per 500mila euro dalla Regione Lazio.

ADimensione Font+- Stampa

 

Il palazzetto dello sport di Montefiascone torna a nuova vita. Quasi ultimati gli interventi di riqualificazione, per un importo di 500mila euro finanziati dalla Regione Lazio, sono iniziati alla fine del mese di luglio e si sono conclusi gli ultimi giorni di novembre. A illustrare nel dettaglio il progetto il sindaco Luciano Cimarello: ”Il comune di Montefiascone ha presentato richiesta di finanziamento, per l’efficientamento energetico del Palazzetto dello Sport, secondo un bando denominato Call for Proposal facente parte dei fondi Por Fesr 2007-2013.

L’intervento era indirizzato a migliorare la sostenibilità economica e ambientale attraverso interventi per l’efficienza energetica e l’incremento dell’uso delle energie rinnovabili degli edifici pubblici. ”Il finanziamento ottenuto – spiega il primo cittadino – è stato pari a 571mila euro, tutto a fondo perduto, comprensivo di lavori, iva e spese tecniche.

È stato il secondo intervento per importo finanziato dalla Regione in tutto il Lazio dopo quello nella città di Latina. Per questo a nome dell’intera amministrazione ringrazio la giunta regionale, in primis il presidente Nicola Zingaretti e il consigliere Enrico Panunzi”. La progettazione, la sicurezza, l’appalto e la direzione dei lavori sono stati gestiti interamente dalla Regione Lazio. Le funzioni del Rup e la Direzione dei Lavori sono state svolte dall’architetto Fiorella Giunta dell’area Genio Civile di Viterbo.

Il Comune è stato beneficiario dell’intervento e ha richiesto la supervisione in fase di cantiere come assistenti alla D.L. agli architetti Alberto Lisoni e Stefano Belcapo. Il sindaco continua: ‘‘Il progetto prevedeva la realizzazione di impianto fotovoltaico, l’isolamento termico della copertura piana e inclinata del palazzetto, la sostituzione degli infissi esterni e delle soglie, l’isolamento termico esterno a cappotto e la sostituzione delle valvole termostatiche dei radiatori, tutto al fine di migliorare la sostenibilità economica e ambientale dell’edificio”.

Questo intervento ha permesso di aumentare la quota di energia alternativa utilizzata e limitare le emissioni di Co2: prima dell’intervento la quota di energia alternativa utilizzata era pari al 0%, a fronte del 59,92% dopo l’intervento; anche le emissioni di Co2 si sono abbassate da 149.00 t/a prima dell’intervento a fronte delle 28.51 t/a post intervento, come l’indice di Co2 passato da 108.93 kg/m2a prima dell’intervento a fronte di 20.84 kg/m2a post intervento.

“Con questo progetto – conclude il sindaco Cimarello – il Comune di Montefiascone intende tracciare una nuova via sul fronte delle politiche energetiche con l’intento di allinearsi fin d’ora ai propositi europei che proprio in questi giorni sono stati discussi a Parigi per una nuova e definitiva rotta verso una politica energetica rispettosa nei confronti del nostro pianeta e delle future generazioni. Inoltre teniamo presente un aspetto importantissimo: con l’impianto fotovoltaico installato sulla copertura di una potenza nominale complessiva di 72 kw si avrà un beneficio economico di circa 10mila euro all’anno”.