Il nuovo sito non convince, ma secondo l’amministrazione è un successo

Il nuovo sito non convince, ma secondo l’amministrazione è un successo

“Finalmente il comune di Viterbo ha un sito degno di essere chiamato tale”. Il vice sindaco Luisa Ciambella è fiera del nuovo portale istituzionale andato on-line ieri.

ADimensione Font+- Stampa

“Finalmente il comune di Viterbo ha un sito degno di essere chiamato tale”. Il vice sindaco Luisa Ciambella è fiera del nuovo portale istituzionale andato on-line ieri (qui). Un sito che secondo l’assessore è accessibile, navigabile e ha una grafica gradevole. “Già nella passata amministrazione – ha detto – dai banchi dell’opposizione, avevamo più volte richiamato l’attenzione sull’inadeguatezza di un importante strumento di comunicazione come quello del sito dell’ente. Quello che presentiamo oggi è un sito istituzionale che rispetta tutte le normative della trasparenza che il ministero ci impone, è facilmente accessibile e navigabile, ha una grafica gradevole e soprattutto consente una maggiore interazione con i cittadini, anche attraverso la pubblicazione di sondaggi rivolti alla città”.

Il sito, in realtà, non sembra per nulla di facile accesso. Le sezioni sono graficamente scarne e non sono di certo all’altezza dei migliori siti istituzionali che si possono trovare sul web. In realtà non regge il paragone nemmeno con i siti istituzionali di comuni vicini e, per certi versi simili a Viterbo, come Orvieto, Siena, Perugia e Terni.

Il sito perlomeno è responsive, ovvero si adatta alla risoluzione dello schermo dell’utente. “Abbiamo comunque intenzione di implementarlo ulteriormente dal punto di vista dei servizi rivolti al cittadino, ma anche per quanto riguarda il rapporto diretto amministratori/cittadini. Non deve essere un semplice sito – ha aggiunto Luisa Ciambella – ma un vero e proprio portale di servizi”.