Il ministro Orlando a Viterbo per lanciare i candidati sindaco Pd

Il ministro Orlando a Viterbo per lanciare i candidati sindaco Pd

Appuntamento il 17 maggio a Palazzo Gentili. Così il Pd entra nel vivo della campagna elettorale. All'incontro prenderanno la parola tutti i candidati a sindaco, quelli espressione diretta del partito e quelli sostenuti in coalizione.

ADimensione Font+- Stampa

Amministrative, il Partito Democratico sta lavorando al lancio dei candidati sindaco che sostiene con un evento che avrà come protagonista il ministro della Giustizia Andrea Orlando. La data fissata è martedì 17 maggio, presso la sala conferenze di Palazzo Gentili.

All’orizzonte la tornata elettorale del 5 giugno, che interessa ben 21 comuni della Tuscia. Tra questi anche diversi significativi come Vetralla, Montefiascone e Orte. I democratici hanno intenzione di lanciare i propri candidati diretti e quelli che sostengono all’interno di coalizioni con liste civiche.

I candidati appartenenti al Pd in corsa sono Luciano Cimarello (Montefiascone), Angelo Ghinassi (Acquapendente), Publio Cascianelli (Arlena di Castro), Emanuele Maggi (Bassano Romano), Eugenio Stelliferi (Caprarola), Giuseppe Fraticello (Lubriano), Emanuele Rallo (Oriolo Romano), Franco Pacchiarelli (Valentano), Lina Novelli (Canino), Giancarlo Piergentili (Fabrica di Roma), Domenico Tarantino (Soriano nel Cimino).

Gli aspiranti al titolo di primo cittadino che non hanno in tasca dal tessera del partito, ma comunque sono i cavalli su cui i democratici hanno voluto puntare, sono Franco Coppari (Vetralla), Angelo Ciocchetti (Orte), Paolo Parretti (Corchiano), Danilo Piersanti (Gallese).

Diverse le scommesse dem su giovani e discontinuità. I casi più significativi si registrano a Oriolo Romano con la candidatura di Emanuele Rallo, ad Acquapendente con Ghinassi, a Vasanello con Mecocci, a Bassano Romano con Maggi. Sulla stessa lunghezza d’onda anche la scommessa su due candidati a sindaco non tesserati: Ciocchetti a Orte e Grassotti a Vitorchiano.

Sul fronte delle alleanze da sottolineare il complicato rapporto con Moderati e Riformisti, alleati del Pd nel comune capoluogo. Lo schema si è ripetuto in alcune realtà come Montefiascone, ma non ha retto altrove. In due casi particolarmente significativi: Orte e Vitorchiano; si registra addirittura la nascita di liste a trazione Mo.Ri in contrapposizione al Pd. Nello specifico a Orte la lista di Dino Primieri e a Vitorchiano quella di Gemini Ciancolini. In altre realtà i Moderati hanno preferito stringere accordi con il centrodestra. Il caso significativo si registra a Vetralla, dove la scelta maturata è quella del sostegno al sindaco uscente Sandrino Aquilani.

Con l’appuntamento del 17 maggio il Pd entra nel vivo della campagna elettorale. All’incontro prenderanno la parola tutti i candidati a sindaco, quelli espressione diretta del partito e quelli sostenuti in coalizione.