Il maltempo concede un giorno di riposo alla città, poi il ritorno dei temporali

Il maltempo concede un giorno di riposo alla città, poi il ritorno dei temporali

Dopo il temporale di lunedì, ieri la tempesta si è abbattuta su Civita Castellana provocando altri danni. Giovedì e venerdì i fulmini tornano sopra la Tuscia

ADimensione Font+- Stampa

Il maltempo non smette di flagellare la Tuscia. Dopo il violento temporale di lunedì che ha messo in ginocchio il capoluogo, costringendo addirittura le autorità a chiudere alcune strade periferiche della città a causa degli allagamenti avvenuti un po’ ovunque, anche martedì la pioggia ha continuato a sferzare la provincia. A Viterbo questa volta nessun problema particolare, solo la paura che la situazione potesse replicarsi nuovamente. Danni invece ne ha fatti nella zona di Civita di Castellana, dove anche la grandine è arrivata per creare maggiori disagi.

Nulla a che vedere, comunque, con la situazione che si è verificata a inizio settimana a Viterbo, solo qualche disagio per gli automobilisti e alcuni blackout in centro che hanno reso la giornata difficile per gli abitanti. Una situazione simile a quella vissuta lunedì dai commercianti di viale Raniero Capocci a Viterbo, che dopo il nubifragio hanno atteso ore e ore per riavere la corrente elettrica e che ora stanno pensando ad azioni legali per il risarcimento dei danni da mancato incasso.

Il maltempo, comunque, concederà oggi una breve pausa ai viterbesi, che potranno approfittare – forse – di una giornata appena un po’ nuvolosa. La pausa, però, sarà molto breve e già giovedì e venerdì i temporali torneranno sopra Viterbo e la provincia, sperando che nel frattempo il Comune abbia pensato di ripulire le fogne e dotarsi di un piano d’emergenza, visto quello che è accaduto lunedì, quando Viterbo sembrava un piscina a cielo aperto.

Banner
Banner
Banner