Il Cotral riduce le corse da Paparano, le critiche di Bizzarri e Grassotti ai disservizi

Il Cotral riduce le corse da Paparano, le critiche di Bizzarri e Grassotti ai disservizi

Il sindaco di Vitorchiano Ruggero Grassotti e la consigliera comunale di Viterbo Daniela Bizzarri sono intervenuti in seguito alla decisione del Cotral di ridurre le corse, in particolare quella delle 11.45, attraverso il quartiere residenziale di Vitorchiano, nel quale si sono trasferiti negli ultimi anni molti viterbesi.

ADimensione Font+- Stampa

Il Cotral riduce le corse attraverso Paparano: la protesta di Bizzarri e Grassotti. Il sindaco di Vitorchiano Ruggero Grassotti e la consigliera comunale di Viterbo Daniela Bizzarri sono intervenuti in seguito alla decisione del Cotral di ridurre le corse, in particolare quella delle 11.45, attraverso il quartiere residenziale di Vitorchiano, nel quale si sono trasferiti negli ultimi anni molti viterbesi.

Le già scarse corse mattutine sono infatti ridotte a causa di alcuni disservizi. Non è chiaro però se la riduzione della corsa sarà sistematica.

“Mi chiedo – scrive Daniela Bizzarri – si può lasciare un quartiere abbandonato, dove non esistendo nemmeno una piccola bottega, chi è senza macchina non può neanche comperare il pane? Può considerarsi normale vedere persone anche anziane, che non essendo state informate, attendono oltre 30 minuti al sole, un autobus che non passerà? Può considerarsi normale, essere costretti a chiamare un taxi perché non ci sono altri mezzi a disposizione? Può considerarsi normale vedere gente che mette in vendita la propria abitazione, in questo momento poi particolare, perché prigioniero in casa?”

“Sto ricevendo decine di lamentele da parte dei miei concittadini. È superfluo sottolineare – scrive il sindaco Grassotti – che queste soppressioni delle corse, operate senza il minimo preavviso, abbiano colpito particolarmente persone non automunite, non solo gli studenti ma soprattutto gli anziani, che utilizzano quotidianamente questi collegamenti per recarsi a Viterbo”.